Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Cile: scontri in piazza e bus  in fiamme, scatta il coprifuoco Tutte le foto della guerriglia - L'altolà di Conte: fuori chi non fa squadra Di Maio spiazzato: stavolta ha esagerato - Riecco il centrodestra, show di Meloni fra vaffa e cinghiali  Salvini: dobbiamo studiare  E Renzi rilancia la Leopolda - Governo, si può continuare così? - RepTv - Cile, l'Esercito proclama coprifuoco totale: "Sospese le libertà". È la prima volta dai tempi di Pinochet - La nostra storia, un Purgatorio senza Paradiso - 5 Stelle, i ribelli di governo -
Euler Hermes


homepage : articolo
I moderati alle prese con la "Sindrome di Stoccolma"
di Redazione Web (del 26/01/2007 @ 13:24:01, Sezione Bulldog)
Alla fine ci stanno credendo pure loro. I moderati del Centrodestra iniziano a credere che, davvero, c’è qualcosa che non va nei loro processi decisionali. Che rispetto al Centrosinistra, vi sia un gap di credibilità che mina ogni progetto di riconquista di Palazzo Barbieri. Una sorta di maledizione che regna su Verona. Un po’ di verità - ammettiamolo - c’è: che si voti a fine maggio è oramai cosa nota ed è altrettanto noto che esistono due livelli per la definizione del candidato che deve sfidare Paolo Zanotto: quello locale, chiamato a far selezione ed a creare un minimo comune denominatore; quello nazionale che, alla fine, dovrà garantire a tutte le componenti della Casa delle Libertà la possibilità di presentare un proprio candidato col sostegno di tutta la coalizione. E questo vuol dire guardare a tutti i Comuni sotto elezioni e “dividerseli” cercando di piazzare i candidati giusti al posto giusto. Non è un’impresa facile per nessuno in politica. Però, niente di nuovo sotto il sole e niente che sia di offesa all’elettorato ed alla democrazia. Si è sempre fatto e sempre si farà, in Italia o ovunque vi siano sistemi elettorali che chiamano coalizioni o che vedono all’interno di un bipartitismo “perfetto” comunque differenziazioni precise. I Democratici statunitensi, ad esempio che debbono tener conto di almeno due anime e che debbono creare ticket elettorali che le salvaguardino entrambe. E allora? Cos’è questo continuo martellarsi gli attributi che sta appassionando la classe dirigente di Centrodestra e sta facendo il sogno dei commentatori politici e del Centrosinistra? A furia di leggere i retroscena sui giornali, ricchi di lotte intestine e fratricide il Centrodestra sta infatti abbandonando il suo obiettivo principale: che è trovare subito un accordo con la Lega per chiudere la partita al primo turno, al riparo della tendenza masochistica del suo elettorato di scegliere regolarmente il week end del ballottaggio per la prima scampagnata al mare della stagione. Che quest’anno - ma guarda un po’ - cascherà a metà giugno! Per chiudere con la Lega serve un accordo ovviamente politico con un candidato che passata la buriana elettorale, in caso di vittoria, abbia la capacità di guidare politicamente una coalizione. Quindi un politico, non l’ennesimo rappresentante della società civile. Tutte brave ed ottime persone, come dimostra la storia recente della città, ma tutte contraddistinte dall’incapacità di saper mediare e di considerare le esigenze della classe politica della loro stessa maggioranza. Tutti un po’ Napoleone, insomma - Dio me l’ha data e guai a chi me la tocca! - in un’epoca dove però il bonapartismo ha iniziato a stufare... Ma poi: che c’è di male a proporre come candidato un esponente dei partiti e non un rappresentante della società? Che c’è di male nel difendere le prerogative di ogni singolo partito nella competizione legittima all’interno della CdL? E in fondo, dov’è lo scandalo se ai cinque dei partiti si aggiungono altre candidature esterne? E che male c’è se per definire un buon candidato ci si mette una settimana in più? In fin dei conti Mosele arrivò in zona Cesarini eppure “tenne” al Centrodestra i Palazzi Scaligeri, seppur in presenza di un’onda montante a sinistra. Certo, se il risultato di tanto discutere diventa un empasse che porta a ripetere il caos di cinque anni fa, allora è meglio passare il tempo a giocare a briscola, ma se a metà febbraio il Centrodestra ha un buon nome da spendere non sarà stato tempo sprecato. Eppoi, dall’altra parte cosa abbiamo? In realtà, cinque anni fa il Centrosinistra ha scelto un candidato, proveniente da un’associazione lobbyista e non dai partiti, dai quali si è tenuto rispettosamente lontano. Un nome arrivato al termine di un lungo braccio di ferro che ha funzionato per il passaggio nel Centrosinistra di un’aliquota determinante del Centrodestra. Un nome, e una figura, che ha difficoltà a parlare al popolo della Sinistra, cui non appartiene (celebre la sua fuga da Palazzo Barbieri pur di non confrontarsi coi ragazzi della Chimica durante il gay pride ...). Guida una coalizione dove una parte consistente è già accusata (quella che fa capo a Gustavo Franchetto, per intenderci) di essere pronta a passare voti e bagagli dall’altra parte nel caso il candidato delle destre sia Massimo Ferro; dove un’ altra parte, più a sinistra ancora, medita se sia il caso o no di appoggiare un sindaco più in linea col cattolicesimo conservatore che non con l’area laica della società; dove due dei movimenti che l’hanno appoggiato nella prima elezione (Sironi e Brunelli) han già detto che non si spenderanno per una sua riconferma... Una coalizione così che sa già che non potrà parlare di nessun tema caldo - dai pacs, all’integrazione degli immigrati non cristiani, ai rom, a Veronetta ed agli affitti agli extracomunitari, al governo nazionale - per evitare di frammentarsi ancor più. Insomma, se il Centrodestra non deve sprecare tempo non ha neppure davanti una Invincibile Armada: le contraddizioni a sinistra non mancano e sembrano più profonde di quelle dei concorrenti. C’è però un rischio per il Centrodestra se continuerà ad eccedere nell’autoflagellazione: alla fine dell’autodafè il pericolo è di vedersi affibbiare - al di fuori del Centrodestra, tanto quello dei partiti che del suo elettorato - una candidatura “esterna” messa su e spinta al di fuori del circuito democratico, da qualche gruppo di potere interessato a condizionare il futuro sindaco nei prossimi cinque anni, in grado di approfittare della “sindrome di Stoccolma” dei partiti moderati veronesi. A cui tocca il compito di saper tener la schiena dritta: in fondo rappresentano il popolo sovrano, mica Topolino...
Articolo articolo  Storico storico Stampa stampa
 
# 1
googlesgosaw.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108978586
di  air jordan chaussures  (inviato il 10/05/2012 @ 06:34:19)
# 2
googlegzujtr.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108513573
di  factory coach bags outlets  (inviato il 01/06/2012 @ 13:02:39)
# 3
googlerlbewh.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108992830
di  michael kors bags outlet online  (inviato il 05/08/2012 @ 00:40:29)
# 4
googlegsykus.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108800390
di  belstaff leather jacket  (inviato il 12/08/2012 @ 15:06:31)
# 5
googletxllnf.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108227606
di  louis vuitton luggage bags  (inviato il 24/08/2012 @ 06:39:03)
# 6
googlejmidyc.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108732757
di  belstaff icon jackets  (inviato il 02/09/2012 @ 01:51:06)
# 7
great web page figured drop in and drop a line thanks.
di  Cheap Michael Kors Bags  (inviato il 11/09/2012 @ 22:14:53)
# 8
great work Jon. been on the site many time but forget to sign guestbook.
di  2012 Michael Kors  (inviato il 16/09/2012 @ 02:41:20)
# 9
googlemgqmau.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108157411
di  birkenstock ireland shop  (inviato il 19/09/2012 @ 18:40:11)
# 10
Nice website. Eboni showed it to me, here at school. It's very interesting, I love looking at the pictures!
di  timberland 2012  (inviato il 25/09/2012 @ 02:37:25)
# 11
googleugeogn.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108779885
di  mulberry factory shop  (inviato il 25/09/2012 @ 20:11:43)
# 12
googletbprlu.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108413881
di  2012 moncler negozi  (inviato il 28/09/2012 @ 13:28:01)
# 13
googlevkqmwx.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108284654
di  Australia ugg  (inviato il 06/11/2012 @ 12:51:14)
# 14
googlepvuqaq.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108282179
di  cheap ugg boots  (inviato il 14/11/2012 @ 14:24:23)
# 15
googledhlljr.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1108232585
di  discount moncler  (inviato il 22/12/2012 @ 21:09:06)
Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
email


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (989)
Scuola (222)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Agosto 2019
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top