Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Coronavirus, Gimbe denuncia: la Lombardia sottostima i dati, “falsato” indice Rt. La Regione: parole gravi - Boccia: «Il passaporto sanitario è contro la Costituzione. Le Regioni ripartono insieme» - nord e sud? siamo tutti italiadobbiamo risollevarci insieme - Coronavirus e test sierologici, l’immunologo Mantovani: «Ecco perché non dicono se siamo protetti e per quanto» - La strage silenziosa delle Rsa - RepTv - Molinari alla Moschea con i musulmani italiani - Sui social la frase "Non respiro" per chiedere giustizia   -
Euler Hermes


homepage : articolo
Telecom Italia: i provider chiedono l'apertura e la piena disponibilità della rete. Il parere di Paolo Errico (Infracomm)
di Redazione Web (del 29/09/2006 @ 16:40:29, Sezione Economia)
Il caso dello scorporo di Telecom potrebbe aprire anche a un nuovo fronte nel mondo delle Tlc. È di questo parere Stefano Quintarelli, presidente dell'Associazione italiana internet provider, che in un'intervista apparsa su Affari Italiani dichiara: «La vendita di Tim non è l'unico scenario possibile per Telecom Italia. Potrebbe anche avvenire una vendita della sola rete di telecomunicazioni». «Il fatto che si stia ipotizzando questa opzione - commenta Paolo Errico Amministratore Delegato della società veronese di telecomunicazioni Multilink - non è casuale. È da anni che gli operatori alternativi a Telecom Italia auspicano e chiedono uno scorporo della rete d'accesso. Un disegno industriale di questo tipo andrebbe a eliminare le dissimmetrie che ci sono oggi sul mercato tra Telecom, che svolge il duplice ruolo di operatore commerciale e soggetto proprietario dell'infrastruttura di telecomunicazioni nazionale, e gli altri operatori privati». Se questo dovesse accadere, la società che ne deriverebbe «potrebbe essere un soggetto indipendente - aggiunge Quintarelli - le cui quote andrebbero divise tra Telecom Italia e gli altri operatori Tlc attivi in Italia, che porterebbero in dote le proprie infrastrutture. Lo Stato potrebbe a sua volta essere presente nella società o garantire una corretta gestione attraverso un rafforzamento delle Authority». Quello che ipotizza il presidente dei provider italiani è una società partecipata dai principali gruppi Tlc italiani, in un colpo solo si porrebbe al riparo da qualunque problema regolamentare e attirerebbe con facilità gli investimenti necessari all'innovazione tecnologica. «A questo punto - conclude Quintarelli - la nuova società diventerebbe un bene collettivo, da trattare davvero come un asset di interesse nazionale. Inoltre, così non ci sarebbe una duplicazione delle infrastrutture, infatti tutti i gruppi Tlc puntano ad avere reti efficienti nei grandi centri, a svantaggio delle aree periferiche». Quello dell'infrastruttura di telecomunicazioni è un caso aperto fin dal momento della privatizzazione di Telecom. La dorsale infatti, è un asset sul quale la compagnia telefonica sta facendo il bello e cattivo tempo, soprattutto nei confronti dei nuovi operatori di Tlc. «Il monopolio sulla rete d'accesso - continua Paolo Errico di Multilink- ha costretto gli operatori privati a dotarsi di reti proprie, con investimenti non irrilevanti, per bypassare l'ultimo miglio di proprietà Telecom». Cosa significherebbe, in termini di competitività per i provider privati, accedere alla dorsale nazionale alle stesse condizioni di Telecom? Per gli operatori privati ci sarebbe un vantaggio immediato e un opportunità per tutti di competere con gli stessi mezzi. L'attuale rete nazionale se fosse gestita da una società partecipata da tutti i gruppi di Tlc, consentirebbe meno dispersione sugli investimenti per la creazione di reti parallele a quella attuale. Ritiene verosimile un riassetto societario di Telecom Italia secondo questo modello industriale? C'è un caso internazionale, quello di British Telecom, che dimostra la bontà di questa ipotesi. Infatti, la compagnia telefonica inglese ha scorporato la parte commerciale da quella di gestione e proprietà della rete, alimentando nel paese una maggiore competizione tra operatori. Avere una rete comune per un paese come il nostro è a vantaggio di tutti, provider e utenti, e può sostenere un sistema economico nel suo processo di crescita. La rete condivisa potrebbe portare a una riduzione delle tariffe per gli utenti? In realtà, con la liberalizzazione nel mondo delle telecomunicazioni avviata in Italia già da qualche anno, ha portato a una forte riduzione delle tariffe di telefonica fissa e connettività Internet. Non c'è dubbio però, che la rete condivisa ridurrebbe i costi di creazione, aggiornamento e implementazione delle reti che devono sostenere i provider non Telecom per offrire servizi avanzati competitivi di telefonia e connettività agli utenti.
Articolo articolo  Storico storico Stampa stampa
 
# 1
Excellent work, nice pictures. Very nice to see someone taking so much interest and pain on such an intresting subject. great work!!
di  link  (inviato il 11/07/2008 @ 19:27:59)
# 2
Thanks for your site! Super! : - )
di  link  (inviato il 19/07/2008 @ 18:41:52)
# 3
Nice work! Comprehensive site. I would just like to congratulate you on doing an amazing job!
di  link  (inviato il 30/07/2008 @ 22:20:19)
# 4
googlehgnmdq.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=470759901
di  mulberry for sale  (inviato il 14/05/2012 @ 13:52:47)
# 5
googleattvhr.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=470501222
di  birkenstock sandals  (inviato il 09/06/2012 @ 08:39:01)
# 6
googleatmude.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=470714023
di  belstaff motorcycle clothing  (inviato il 02/08/2012 @ 18:35:32)
# 7
googleotmivm.com,http://www.sivola.net/dblog/articolo.asp?articolo=2821510115
di  discount birkenstock for sale  (inviato il 05/08/2012 @ 10:31:00)
# 8
googlehmdnsm.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=470589341
di  mulberry handbags sale  (inviato il 25/08/2012 @ 11:38:52)
# 9
googleozbeoa.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=470353132
di  cheap ray ban glasses sale  (inviato il 08/09/2012 @ 13:02:23)
# 10
What a great site! I love your lyrics.
di  supra 2012 shoes  (inviato il 11/09/2012 @ 00:17:24)
# 11
Decided to check out your site. You've definitely had a very exciting life - I hope i'll get to know you better during Ultimate Frisbee!
di  2012 Michael Kors  (inviato il 22/09/2012 @ 12:35:38)
# 12
Your website looks great. What a great design and it's so easy to navigate. Your patients are sure to love it! Great Job. -The staff at Dr. Germane's office
di  moncler women  (inviato il 26/09/2012 @ 18:47:49)
# 13
Very informative weather station, it is useful to know what our micro climate is up to, before venturing out.
di  Moncler Lover  (inviato il 26/09/2012 @ 19:42:01)
# 14
googlekymcvo.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=470012328
di  ugg boots outlets  (inviato il 11/11/2012 @ 08:35:47)
# 15
googlelorvyo.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=470393625
di  ugg boots outlets  (inviato il 11/11/2012 @ 08:35:53)
# 16
I love doing to see Dr. Spillers. Everyone there is so nice and caring. They make sure that they complete their job 100%!
di  michael kors for cheap  (inviato il 17/11/2012 @ 11:33:15)
Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
email


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (991)
Scuola (222)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Novembre 2019
Ottobre 2019
Agosto 2019
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top