Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
L’Inps chiede un risarcimento a due orfane  di femminicidio: interviene Mattarella   - All’Italia sarebbe utileun ufficio stampa nazionale - Manovra: dalla plastic tax agli scontrini,  le modifiche alle misure. Stretta sull’Imu - Krampus, violenza e botte a Vipiteno: i demoni mascherati si scagliano contro la folla - RepTv - Napoleone e l’ultima campagna di Renzi - Io, sottobraccio a Greta - Le due economie della Lega -
Euler Hermes


homepage : articolo
Da oggi DiaDay in farmacia: focus sull'aderenza alla terapia dei pazienti diabetici
di Redazione Web (del 11/11/2019 @ 10:37:31, Sezione Sanità)
Attenzione ai pazienti che sono già affetti dal diabete. È questa la novità dell’edizione 2019 del “DiaDay” la campagna di prevenzione sanitaria a cura di Federfarma che si svolgerà nelle farmacie aderenti dall’11 al 16 novembre. I farmacisti saranno a disposizione di tutti coloro che sanno già di essere affetti dalla malattia e grazie alla somministrazione di un questionario l’attenzione sarà puntata sull’aderenza alla terapia da parte del paziente. Verrà evidenziato il grado di aderenza alla terapia, ovvero in quale misura il paziente assuma correttamente i farmaci nel modo, nel tempo e nella posologia, intervenendo quindi con consigli per migliorare l’aderenza, che comunque significa anche adottare uno stile di vita coerente con la patologia. L’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea l’importanza della corretta assunzione dei farmaci sottolineandone l’importanza sanitaria e anche economica: "La scarsa aderenza alle terapie croniche compromette gravemente l’efficacia del trattamento, caratterizzandosi come un elemento critico per la salute della popolazione, dal punto di vista della qualità di vita e dell’economia sanitaria. L’aderenza è un importante “modificatore” dell’efficacia dei sistemi sanitari [...] Aumentare l’aderenza terapeutica può avere un impatto sulla salute della popolazione molto maggiore di ogni miglioramento di specifici trattamenti terapeutici".
«Molto spesso il paziente diabetico fatica, soprattutto se anziano, a seguire la prescrizione del medico curante – spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. La farmacia è il luogo ideale per questo tipo di controllo grazie al contatto diretto e quotidiano con i soggetti a rischio. La gestione del diabete richiede un’attenzione costante da parte del paziente e dei suoi familiari o assistenti. La qualità della vita di un soggetto “aderente” alla terapia è notevolmente più elevata rispetto a chi non se ne cura e certo non comprende quale sia il rischio che corre: le complicanze del diabete possono essere veramente gravi. In questa settimana di controlli realizzata da Federfarma le farmacie della provincia di Verona che hanno aderito a questa campagna sono un centinaio e sono identificabili da una locandina esposta al pubblico. Nella campagna “DiaDay”, l’obiettivo è aiutare i pazienti diabetici a seguire la terapia offrendo loro nozioni sull’assunzione dei farmaci, ma anche sulla dieta e sui corretti stili di vita che sono determinanti nell’affrontare al meglio la patologia». «L’importanza di questa campagna – osserva Nadia Segala, vicepresidente di Federfarma Verona – emerge in tutta la sua rilevanza se si considera che gli studi dimostrano che la mancata aderenza alla terapia costa al Sistema Sanitario Nazionale oltre sette miliardi di euro all’anno, tra mancata attività di prevenzione e spese di ospedalizzazione, con il raddoppio dei costi sociali per il trattamento del diabete, l’aumento medio di circa 6 giorni all’anno di assenza dal lavoro ed una crescita del 30% della mortalità riconducibile a questa patologia. Un così significativo discostamento nell’aderenza alla terapia prescritta, si verifica soprattutto quando il trattamento antidiabetico è più complesso, segnatamente nei confronti della terapia insulinica rispetto a quella assunta per via orale. Si tratta quindi di costi assai rilevanti, non solo in termini di salute per i singoli pazienti, ma anche per le collettività, che deve così affrontare un duplice danno, in termini di salute pubblica e di costi aggiuntivi da sostenere». CORRETTI STILI DI VITA. Il peso ideale da tenere sotto controllo insieme al giro vita e all’indice di massa corporea sono elementi importanti per inibire numerose patologie tra cui anche il diabete. Per allontanare lo spettro dell’obesità è utile ricordare la riduzione della quantità di cibo, l’importanza di una dieta ricca di fibre e l’abbandono di una vita sedentaria in favore di esercizio fisico, non necessariamente sport intenso: anche una semplice passeggiata al giorno può aiutare a mantenere peso forma e salute. In Italia quest’anno sono oltre 5.000 le farmacie aderenti a Federfarma che partecipano alla settimana di prevenzione del diabete. DiaDay 2019 che si svolge in occasione della Giornata Mondiale della Lotta al diabete del 14 novembre gode del patrocinio di FOFI, FNOMCEO, AMD, SID, UTIFAR, FENAGIFAR, CITTADINANZATTIVA e AILD. La raccolta dei dati e le elaborazioni statistiche sono a cura di PROMOFARMA, società di servizi di FEDERFARMA.
Articolo articolo  Storico storico Stampa stampa
 
Nessun commento trovato.

Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
email


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (991)
Scuola (222)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Novembre 2019
Ottobre 2019
Agosto 2019
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top