www.giornaleadige.it

 

homepage : articolo : stampa
Donazione organi: un gesto d'amore
di Redazione Web (del 29/04/2010 @ 16:48:23, Sezione Sanità)
“Da questa giornata vorrei uscisse un messaggio forte: la donazione di organi è un atto d'amore verso la vita e verso le persone. In Veneto di questi atti d'amore se ne fanno centinaia l'anno, ma possiamo e vogliamo fare ancora meglio”. Lo ha detto l'Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, intervenendo stamattina al Policlinico di Borgo Roma a Verona al seminario scientifico-culturale che ha aperto una giornata di sensibilizzazione sulla donazione di organi, in particolare quella da vivente a vivente, dal titolo “Donare in musica e parole”. L'iniziativa, che si concluderà stasera con un concerto (tra i protagonisti I Nomadi e I Ribelli) alla Gran Guardia, è organizzata dalla sezione veronese dell'Associazione Trapiantati di Rene Italiani in collaborazione con l'Aido e le varie Associazioni del settore e s'inserisce nell'ambito delle iniziative della “Settimana della Donazione”. Coletto ha ricordato che anche nell'ultimo anno il sistema trapiantistico veneto ha saputo crescere, passando dai 351 trapianti del 2008 ai 438 del 2009 e che, “fatto questo di grande significato, si sono registrati numerosi trapianti da vivente, segno che stiamo facendo importanti passi avanti proprio su questa nuova frontiera della donazione e del trapianto. Sulla donazione da vivente – ha detto Coletto – ci giochiamo una carta importante per il futuro, e in questo senso è fondamentale la diffusione di conoscenze corrette e di una sempre più diffusa cultura complessiva della donazione”. Ricordando che la sanità veronese è stata antesignana nella storia del trapianto in Veneto, Coletto ha anche posto l'accento sul fatto che nell'ultimo anno si sono registrati aumenti in tutte le tipologie di trapianto: rene (61 contro 43 dell'anno precedente); fegato (17 contro 13); cuore (25 contro 13). Analizzando l'andamento trapiantologico complessivo nel Veneto, emerge che sui 438 trapianti effettuati, 287 sono stati di rene; 81 di fegato; 47 di cuore; 24 di polmone.

 

 giornaleadige.it © Copyright 1999-2020 Tutti i diritti riservati. - Privacy