www.giornaleadige.it

 

homepage : articolo : stampa
Arresto rapinatore seriale di farmacie. Federfarma Verona ringrazia i Carabinieri
di Redazione Web (del 19/06/2017 @ 09:52:44, Sezione Cronaca )
Un lavoro certosino che ha permesso di portare all’arresto di un pericoloso rapinatore seriale di farmacie. Federfarma Verona ringrazia l’Arma scaligera che, avvalendosi della collaborazione dei titolari di farmacia perfezionata da uno specifico corso organizzato da Federfarma in collaborazione con i Carabinieri sul comportamento da tenere in caso di rapina per tutelare la sicurezza propria e di tutti gli individui presenti in farmacia nel gennaio di quest’anno, è riuscita ad interrompere una drammatica serie di assalti in città e provincia cominciati a maggio. «L’attenzione delle forze dell’ordine è sempre altissima soprattutto quando le rapine avvengono in luoghi pubblici e delicati come le farmacie - spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -, con il rischio che possano essere coinvolti gli utenti. L’anno scorso l’intervento della Questura e oggi quello dei Carabinieri denotano il fatto che la guardia non viene mai abbassata, così come le indagini, e i risultati si vedono. Da parte mia esprimo a nome di tutta la categoria che rappresento riconoscenza e stima per il brillante risultato raggiunto. Fondamentali anche in questa occasione sono stati i sistemi di videosorveglianza sempre più efficienti installati presso le farmacie che hanno permesso ai militari dell’Arma di aggiungere tasselli utili al lavoro investigativo. In tutti questi mesi è stato poi fondamentale il confronto costante e continuo con Prefettura, Polizia e Carabinieri per incrementare un rodato sistema di prevenzione da cui sono scaturiti protocolli di sicurezza passiva e attiva nelle farmacie. Le forze dell’ordine continuano inoltre a monitorare, a volte in maniera palese e altre più discretamente, l’intero sistema delle farmacie, in modo particolare quelle più sensibili per ubicazione e tipologia. E questa brillante operazione - conclude Bacchini - ne è una evidente prova».

 

 giornaleadige.it © Copyright 1999-2020 Tutti i diritti riservati. - Privacy