10 operatori economici in corsa per il restauro di di palazzo Bocca Trezza, uno dei compendi immobiliari storici della città in stato di degrado

Oggi scade il bando per la gara di affidamento dei lavori che interessano tutta la zona. Nei prossimi giorni gli uffici del Comune inizieranno l’esame e la verifica di tutta la documentazione pervenuta e dei requisiti di ammissione al bando. Il vincitore sarà incaricato di effettuare l’intervento di recupero, restauro e riqualificazione ad uso di uffici comunali e spazi per servizi sociali e di quartiere per un importo complessivo di 11 milioni di euro, con consegna dei lavori dopo circa 2 anni e mezzo. Si ipotizza che i lavori partiranno quest’estate, gli interventi partiranno dall’edificio che ospitava le scuderie, affacciato su via XX Settembre. Come da contratto, la consegna dell’edificio è prevista entro un anno. 

L’intervento di riqualificazione del lotto Bocca Trezza rientra nel ‘Bando Periferie’ e nel più ampio programma comunale di riqualificazione urbana di Veronetta, prevede il complessivo recupero di un’area di circa 4.350 mq di superficie. Al suo interno vi sono ripartiti i lotti d’intervento: A – Palazzo Bocca Trezza, attualmente abbandonato; B – edificio affacciato su via XX Settembre, realizzato negli anni Trenta come Casa del Giovane Fascista, attualmente abbandonato; C – edificio che un tempo ospitava le scuderie affacciato su via XX Settembre e attualmente in uso ad associazioni locali; D – giardino aperto al pubblico. Costo totale dell’opera, circa 11 milioni di euro.

“La nutrita partecipazione al bando per Bocca Trezza è un’ottima notizia – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Luca Zanotto -. Ha una duplice valenza, da una parte occasione di sviluppo del territorio attraverso importanti cantieri come volano economico, dall’altra per la nostra Amministrazione significa mettere un altro pesante tassello nella riqualificazione dei quartieri. Veronetta avrà finalmente uno spazio pubblico per i residenti e molti altri servizi. Con il bando delle periferie che interessa tutto il compendio della Passalacqua e il rifacimento del Camploy, questo è il terzo grande intervento che interessa la zona”.  

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail