Amia. Concluso l’iter di selezione. Due nuovi manager segnano un cambio di marcia

Da ieri, due nuovi manager sono entrati a far parte dell’organico di Amia, assumendo la direzione di due settori importanti: il Controllo di Gestione e la Direzione del Personale. Si tratta di una svolta per l’azienda, che finalmente completa il proprio organigramma con figure professionali altamente qualificate, mancanti da tempo.

La selezione dei due nuovi dirigenti è avvenuta tramite un bando pubblico, con il supporto di una società specializzata. La commissione esaminatrice, composta da esperti di settore, tra cui il presidente di Amia Roberto Bechis, il direttore generale Ennio Cozzolotto, docenti dell’Università di Verona e professionisti, ha valutato con attenzione i candidati, scegliendo i profili ritenuti più idonei a ricoprire i ruoli chiave.

amia

Come sottolinea il presidente Bechis: “Per l’azienda, questa rappresenta una nuova modalità di selezione del personale dirigente, che punta alla qualità e all’efficienza. Il nostro obiettivo è avere ai vertici dell’azienda professionalità di alto livello, in grado di guidare al meglio i servizi essenziali che Amia offre quotidianamente ai cittadini.”

Guido Franza, nuovo Direttore del Personale, vanta un’esperienza ventennale in ambito HR in diverse aziende multiutility. Tra le sue priorità in Amia figurano un’analisi approfondita delle competenze e dell’organizzazione del personale, nonché un potenziamento dei piani formativi.

Alessandro Moretto, responsabile del Controllo di Gestione, vanta un’esperienza decennale nel settore, con competenze specifiche nell’analisi, monitoraggio e gestione dei processi produttivi. In Amia si concentrerà su un’analisi dettagliata dei centri di costo e sulla rendicontazione, in linea con le direttive di Arera.

amia

L’ingresso di questi due nuovi manager segna un cambio di passo importante per Amia, che punta a rafforzare la propria struttura organizzativa e ad offrire servizi sempre più efficienti e di qualità ai cittadini.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail