Atto vandalico a Villafranca. La Polizia Locale identifica e sanziona il colpevole

Un gruppo di cinque persone è stato protagonista di un atto vandalico a Villafranca nella serata del 19 giugno. Alle ore 23:30, le persone si trovavano in piazza Giovanni XXIII. Alle 23:32, il gruppo si spostava lungo corso Garibaldi: tre in bicicletta, uno su un monopattino e uno a piedi. Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso uno di questi, quello a piedi, mentre sradicava un cartello di attraversamento pedonale posizionato di fronte al Comune, danneggiando anche un contenitore dei rifiuti nelle vicinanze. Poco dopo, ha ripetuto lo stesso gesto su un altro cartello, rovinando sia la segnaletica che il marciapiede.

Nei giorni successivi, la centrale operativa del Comando di Polizia Locale ha analizzato tutte le immagini di videosorveglianza a partire da piazza Giovanni XXIII fino all’intersezione con via Messedaglia per individuare i responsabili, focalizzandosi soprattutto sull’autore del danneggiamento. Grazie a precedenti controlli delle pattuglie, che avevano già registrato fotogrammi delle persone, è stato possibile convocarli presso il Comando per ottenere informazioni sull’autore del vandalismo.

L’attività delle Unità Sicurezza Urbana e Decoro del Comando ha portato all’identificazione del responsabile: una persona del ’68 residente a Villafranca. L’autore è stato sanzionato secondo le norme del Codice della Strada, in particolare l’articolo 15, comma uno, che prevede una multa di 42€ per ogni danneggiamento e il ripristino delle condizioni originali delle strade e dei luoghi. L’Ufficio Tecnico ha ottenuto preventivi per la riparazione dei cartelli, la loro fornitura e posa in opera, per un totale di 600€ più IVA, che saranno addebitati al colpevole.

Il Comandante della Polizia Locale, Giuseppe Pregevole, ha dichiarato: “Grazie all’impianto di videosorveglianza, in particolare quello sul corso Garibaldi acquistato lo scorso anno, che ci permette visioni in HD, siamo riusciti a identificare con certezza le persone coinvolte e sanzionare rapidamente. Le segnalazioni ricevute dall’assessore alla sicurezza Nicola Giuliani, dei cittadini e dei dipendenti comunali, che hanno notato i danni il giorno successivo, sono state fondamentali.”

Il Sindaco Roberto Dall’Oca ha aggiunto: “Spesso, le immagini e le segnalazioni sui social superano le denunce ufficiali. Nonostante ciò, le nostre 140 telecamere sul territorio ci hanno permesso di identificare i responsabili in molti casi. Tuttavia, talvolta abbiamo le immagini, ma non riusciamo a identificare i colpevoli. Invito quindi la cittadinanza a collaborare nel momento in cui ci si ritrovi ad assistere a questo tipo di episodi di inciviltà ”

Questa vicenda sottolinea l’importanza della videosorveglianza e della collaborazione tra cittadini e autorità per mantenere la sicurezza e il decoro urbano.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail