Cultura & società 600 results

Università di Verona: un suo studio sull’immunità crociata evidenzia una forma più grave di COVID-19

È l'ipotesi formulata nella ricerca "Is Cross-Reactive Immunity Triggering COVID-19 Immunopathogenesis?", (L'immunità cross-reattiva innesca la patogenesi nella COVID-19?), recentemente pubblicata sulla rivista Frontiers in Immunology. Autori della pubblicazione sono Alberto Beretta, immunologo del Solongevity Research di Milano, Martin Cranage, virologo al St.George Hospital di Londra e Donato Zipeto, docente di Biologia molecolare all'università di Verona. Lo studio è cofinanz...

L’Alta Val Borago è salva, Banca Intesa cala l’assegno e mette a disposizione l’area alla comunità

Meno Amarone, ma più biodiversità: l'Alta Val Borago è salva. Ieri all'asta dei 38,5 ettari della vecchia proprietà, ora in fallimento, destinati a diventare l'ennesimo vigneto DOC Banca Intesa è intervenuta direttamente rilevando in proprio il terreno con lo scopo di metterlo a disposizione delle comunità di Verona e Negrar preservandone tutti gli aspetti naturalistici. Nella Val Borago infatti è presenta una eccezionale riserva naturale con elementi autoctoni: un giacimento di ...

18mila medici ed infermieri italiani sono scappati, e non soltanto per soldi. UniVerona studierà ragioni e contromisure con Paola Bertoli, ricercatrice che rientra – guarda caso – dall’estero

Rientra in Italia, all'Università di Verona, Paola Bertoli, tra i vincitori del bando 2018 del Programma Rita Levi Montalcini, promosso dal Miur per consentire a giovani ricercatori che lavorano all'estero di svolgere la loro attività di ricerca in una delle università statali italiane. Annualmente sono riservate specifiche risorse, mediamente 5 milioni di euro, per un bando di selezione nazionale che consente a circa 24 giovani ricercatori di presentare un progetto di ricerca e indicare...

Il ritorno dell’Italia a Trieste (ma non in Istria)

(di Lorenzo Salimbeni e Davide Rossi) La celeberrima definizione che Winston Churchill dette nel 1946 della Cortina di Ferro ne fissava gli estremi a Stettino sul Baltico e a Trieste sull’Adriatico. Trieste era insorta non il 25 aprile 1945, bensì il 30, grazie ad un Comitato di Liberazione Nazionale che aveva dovuto fronteggiare non solo la repressione nazista, ma anche le delazioni e la volontà di condurre una resistenza parallela da parte dei partigiani comunisti, sia italiani sia ...

26 ottobre 1954: Trieste torna all’Italia. Il piano militare del premier Giuseppe Pella e il ruolo di Verona

(di Giulio Bendfeldt) Sessantasei anni fa, il 26 ottobre del 1954, si completava il Risorgimento nazionale con il ritorno definitivo di Trieste all’Italia e si chiudeva, dopo nove anni, il periodo di terrore che aveva accompagnato nel Friuli-Venezia Giulia e nell’Istria la fine della seconda guerra mondiale. Un periodo che ha visto il genocidio e poi l’esodo drammatico della popolazione italiana d’Istria, Dalmazia e delle Isole del Quarnaro. Tutti ricordiamo le fotografie dell’ingr...

Michele Tinazzi è il nuovo presidente eletto dell’Accademia italiana per lo studio del Parkinson

Michele Tinazzi, ordinario di Neurologia e responsabile del Centro regionale specializzato per la Malattia di Parkinson e Disordini del movimento, è stato eletto presidente dell’Accademica italiana per lo studio della malattia di Parkinson e i disordini del movimento Limpe-Dismov per il biennio 2022-2024. L’affidamento di questo incarico testimonia il grande lavoro svolto in questi anni dal professor Tinazzi e dal suo gruppo di collaboratrici e collaboratori (nella foto) nell’ambito ...

Ottobre 1962: quando Verona diventò bersaglio degli indipendentisti sudtirolesi e pagò col sangue

58 anni fa, il 20 ottobre del 1962, Verona si trovò in prima linea, un fronte interno animato dai terroristi indipendenti del Sud Tirolo che collocarono una bomba al deposito bagagli della Stazione FS di Porta Nuova. A ricordare questa tragica vicenda .- che causò un morto, Gaspare Erzen, e diversi feriti - è stato "Il Primato Nazionale" in un articolo a firma di Eriprando della Torre di Valsassina. Una storia dimenticata che riportiamo nei suoi tratti più importanti per la nostra ...

Università, la carica delle matricole: 7.900, mille200 in più rispetto ad un anno fa

All'università di Verona è tempo di bilanci. Si è chiusa da qualche giorno la prima fase delle immatricolazioni e i dati confermano il trend positivo già anticipato dal Magnifico Rettore nelle scorse settimane e che segna una netta controtendenza rispetto alle previsioni nazionali circolate in pieno lockdown. Previsioni che ipotizzavano un calo di iscritti alle università italiane fino al 20%.   Sono 7900 le nuove matricole per l'anno accademico 2020/2021 provenienti dalle scuole ...

Dalla parte di Wolfgang, il lupo della Lessinia: l’ultimo romanzo di Alberto Franchi

Ha suscitato scalpore l’abbattimento a Roma nei giorni scorsi, in un parco giochi in piena area urbana, di un esemplare di cinghiale e dei suoi sei cuccioli da parte della Polizia provinciale capitolina. Il fatto è avvenuto dopo mesi di continue segnalazioni di inurbamento di specie un tempo selvatiche e molto timorose dell’uomo. L’allarme è duplice. Da un lato, continuiamo a sottrarre spazio alla natura ed alla fauna; dall’altro la vicinanza fra animali senza più timore dell’uomo ...

Il coro torna protagonista al Teatro Filarmonico

Venerdì 23 e sabato 24 ottobre doppio appuntamento con il Coro dell’Arena di Verona diretto da Vito Lombardi in un ricco programma che vuole essere un’antologia del romanticismo italiano e operistico con alcune tra le più belle pagine di Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti e Giuseppe Verdi, in un ideale passaggio di testimone. Il Coro maschile sarà affiancato nei ruoli solistici dal soprano Monica Zanettin (nella foto) e dal basso Romano Dal Zovo. I compositori protagonisti di ...