Coppa Belardinelli, il Veneto chiude al sesto posto

La rappresentativa del Veneto, impegnata questa settimana a Castel di Sangro nella Coppa Belardinelli (Under 12), ha chiuso la manifestazione con un ottimo sesto posto che soddisfa i maestri Anna Benzon e Alessandro Buratto e che li sprona a puntare ancora più in alto.

“Il sesto posto è un piazzamento decisamente buono – ammette Anna Benzon – perché abbiamo lasciato alle spalle compagini di alto livello come il Lazio, la Lombardia e l’Emilia Romagna, solo per fare degli esempi. Siamo sempre stati competitivi, i ragazzi si sono comportati bene, peccato aver perso per 4 a 3 contro il Piemonte, una sconfitta che ha segnato il nostro destino. La manifestazione comunque è eccezionale, si respira un’aria molto professionale e torniamo a casa con un’esperienza che ci ha fatto crescere tutti”.

Quattro erano i gironi composti da cinque squadre e il Veneto è capitato con Piemonte, Sicilia, Abruzzo e Friuli. Nella prima giornata subito una vittoria per 6-1 contro il Friuli, quindi il passo falso con il Piemonte dove i veneti sono stati sconfitto per 4-3. Da lì in poi solo vittorie: 4-3 contro la Sicilia e 5-2 contro l’Abruzzo. In mezzo, nella giornata di riposo, il torneo di doppio contro le Marche dove il Veneto ha ceduto per 3 a 2.

A rappresentare Verona quattro giovani racchette: Pietro Trettene (At Villafranca), Filippo Borio (Ct Bardolino), Cristiano Margotto e Sveva Dattoli (Ct Scaligero).

Foto Credit: Fitp Veneto

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail