Da giovedì 24 a sabato 26 novembre 2022, alla fiera di Verona torna JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro.

Il Salone offre occasioni di confronto e aggiornamento per gli operatori sui temi chiave dell’istruzione e della didattica, come pure sulle traiettorie di evoluzione del lavoro. Al contempo, consegna a studenti, famiglie e giovani strumenti utili per orientarsi al meglio di fronte alla pluralità di proposte e percorsi formativi, come agli scenari occupazionali in costante mutamento. Giunto alla 31a edizione, JOB&Orienta integrerà anche quest’anno le proposte in presenza in fiera con un ecosistema digitale interattivo, fruibile attraverso il portale www.joborienta.net.

L’evento è promosso da Veronafiere e Regione del Veneto, in collaborazione con Ministero dell’Istruzione e del Merito e Ministerodel Lavoro e delle Politiche sociali, con il patrocinio del Comune di Verona e della Provincia di Verona e con la mediapartnership di Rai Cultura e Rai Scuola, la manifestazione continua a raccontare la scuola e il lavoro che cambiano e a farsene palcoscenico. 

“A.A.A. Accogliere, accompagnare, apprendere in un mondo che cambia” è il titolo dell’edizione 2022, evidenziando l’orizzonte ampio e globale che ci interroga e ci sollecita. Accogliere, accompagnare, apprendere. Tre parole chiave, legate tra loro a doppio filo, che raccontano il compito alto a cui siamo chiamati, anche guardando agli obiettivi dell’Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile: per consentire a tutti pari opportunità di formazione e di occupazione e garantire coesione sociale, per far crescere quelle competenze fondamentali al realizzarsi delle transizioni ecologica e digitale, riconosciute strategiche per la competitività delle imprese e la tenuta del sistema economico globale oltre che per il futuro del pianeta.

JOB&Orienta sarà strutturato in due dimensioni parallele e complementari. La vasta rassegna espositiva, composta di stand on site e vetrine virtuali fruibili attraverso mappe interattive, vedrà la presenza di scuole, accademie e università, enti di formazione, istituti tecnici superiori (Its), istituzioni, imprese, centri per l’impiego e agenzie di servizi per il lavoro e associazioni di categoria.

Due le macro aree tematiche -“Istruzione ed educazione” e “Università, formazione e lavoro”, ciascuna sviluppata in tre percorsi espositivi: “Educazione e scuola”, ”Formazione docenti e didattica innovativa” e “Lingue straniere, turismo e mobilità” per la prima; “Accademie e università”, “Lavoro e alta formazione” e “Formazione professionale” per la seconda.

Punto di forza della manifestazione è anche il palinsesto articolato e vario di eventi, in presenza e in streaming, per i diversi pubblici di riferimento: convegni e dibattiti, seminari formativi, workshop tematici, laboratori interattivi e performance creative. Durante il percorso gli studenti si attiveranno a trovare le soluzioni agli enigmi posti in essere con maestria, creatività, innovazione e sostenibilità.

Verranno esplorate le professioni del futuro, verranno altresì forniti strumenti per la ricerca del lavoro e l’autoi-mprenditorialità, dando spunti per orientarsi grazie a testimonianze sui lavori creativi, riflessioni sulle competenze per affrontare i cambiamenti e le transizioni occupazionali, il racconto delle aziende che hanno affrontato una riconversione aziendale, il trasferimento di know-how scientifico di materie stem in progetti di impresa. Verranno attivati laboratori manuali per mettersi alla prova, spunti di riflessione su testimonianze di chi ha affrontato e vinto prove che sulla carta erano impossibili, esibizioni artistiche e dimostrazioni di discipline sportive. Cinque ulteriori aree dello stand sono dedicate agli incontri di approfondimento e alle performance, con una gamma di proposte rivolte ai ragazzi:

La Materia Delle Idee: spazio che ospita laboratori e eventi, un’occasione per dialogare, apprendere e conoscere toccando con mano tematiche attuali digitali, sostenibili e manuali;

La Matematica Del Lavoro: lo spazio dedicato all’orientamento e agli incontri con le imprese gestito da Veneto Lavoro, dove i giovani potranno trovare informazioni e consigli utili per l’approdo nel mondo del lavoro;

L’ingegneria Del Gusto: è lo spazio dove durante i 3 giorni della manifestazione saranno presenti i ragazzi di alcune Scuole della Ristorazione del Veneto che cucineranno per gli ospiti dello stand e nel pomeriggio di giovedì e venerdì animeranno lo spazio con un laboratorio di cucina condotto da ex-studenti. Oggi imprenditori della ristorazione;

La Logica Del Sapere: Gli Its” è lo spazio dedicato ai laboratori proposti dalle 8 fondazioni ITS del Veneto e “L’Officina Della Bellezza: Il Restauro” dedicato ai percorsi di restauro, intende promuovere un “Restauration corner” per sensibilizzare il valore della figura professionale del tecnico del restauro, attraverso un’attività esperienziale che simuli l’attività lavorativa, secondo il concetto di “open studio”;

Il Laboratorio Delle Esperienze” è lo spazio che durante le tre giornate sarà animato da una serie di spettacoli di diverse discipline: circo, giochi di ruolo, scacchi/ dama, cubo di rubik, performance teatrali.

 Il Salone è a partecipazione libera, previa registrazione online.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail