Elezioni amministrative, terminata la conta dei voti. Ecco tutti i nuovi Sindaci. San Giovanni conferma Attilio Gastaldello. Ballottaggio a Bovolone

(in aggiornamento) E’ iniziato lo spoglio dei voti nei 23 Comuni veronesi chiamati alle urne. Ci sono già i primissimi risultati, ma il primo dato da mettere in evidenza è quello relativo ai votanti, a distanza di cinque anni è andato “perduto” l’8% degli elettori che hanno disertato le urne questo weekend. Come evidenzia la grafica a livello provinciale si è passati al 67,72% al 59% dei vitanti. Gli elettori più fedeli? quelli di Roverè Veronese dove ha votato l’80,07% degli iscritti contro l’80,74% di cinque anni fa. I più delusi sono invece gli elettori di Cologna Veneta, un elettore su dieci si è aggiunto all’elenco dei non votanti. Poco più di un elettore su due si è recato ai seggi.

Confermato a San Govanni Lupatoto Attilio Gastaldello col 56.09% dei voti precedendo Anna Falavigna, Fabrizio Zerman e Roberto Bianchini. L’ultimo risultato della notte elettorale è arrivato alle 22,44: Bovolone sarà l’unico Comune ad andare al ballottaggio: Silvia Fiorini (3.321 voti pari al 48.95%) fra quindici giorni dovrà confrontarsi nuovamente con Orfeo Pozzani (2.740 voti pari al 40.39%).

All’appello manca soltanto Bovolone. Questi, nel frattempo, i risultati dei Comuni più piccoli: a Povegliano, per 200 voti, Roberta Tedeschi ha sconfitto il sindaco uscente, Pietro Guadagnini, aggiudicandosi poco più del 53% dei suffragi. A Buttapietra si è imposta Sara Moretto con oltre il 65% dei voti. A Garda ce l’ha fatta Davide Bendinelli, alla grande col 72,78% dei suffragi; a Cerro Veronese ha vinto Antonio Bertaso, col 56% dei voti.

Nuovo sindaco anche a Castagnaro, con Christian Formigaro che ha ottenuto poco meno del 64% dei voti utili. Più combattuto lo spoglio a Tregnago dove Simone Santellani si è imposto su Renato Ridolfi e Mario Castagnini col 43,41% dei suffragi.

Ad Affi con 643 voti, pari al 54,82%, ha vinto Marco Giacomo Sega, nuovo sindaco, davanti a Alessandro Delibori e Monica Burato.

Plebiscito a Badia Calavena per Francesco Valdegamberi, che ha incassato l’83% dei voti e 1.001 preferenze davanti a Giuseppe Francavilla. Vittoria con l’80% circa dei voti anche a Belfiore dove Alessio Albertini ha superato Ivano Maurizio Genesini che ha intercettato il 29% circa dei consensi.

Nogara, uno dei centri più importanti della provincia, ha visto l’affermazione di Flavio Massimo Pasini, con 2.431 voti pari al 67,66% dei suffragi, imponendosi su Marco Filippo Marconcini e Giada Perini. A Minerbe, vittoria per Andrea Girardi (68,94%) su Luigi Bertoldi. Corrado Vincenzi è il nuovo sindaco di San Pietro di Morubio: 803 voti contro i 5687 di Matteo Guerra.

A Isola Rizza il nuovo sindaco è Vittoria Calò, con quasi il 51% di voti. A Colognola ai Colli, vince Giovanna Piubello col 60.5% dei voti davanti a Claudio Carcereri de Prati. Stefano Zanoni è il nuovo sindaco di Pastrengo col 61,77% degli scrutini davanti a Gianni Testi.

Arriva la conferma per Manuel Scalzotto a Cologna Veneta: il presidente della Provincia incassa il 50.2% dei voti davanti a Riccardo Seghetto e Manuel Maronati.

Stefano Marcolini conquista Roverè Veronese col 54.7% dei suffragi davanti a Alessandra Caterina Ravelli.

Anche Grezzana ha il suo nuovo sindaco: si tratta di Arturo Alberti che ha superato Michele Colantoni con poco più del 61% dei voti utili.

Meno di 200 voti tolgono a Stefano Canazza la riconferma ad Isola della Scala dove diventa sindaco Luigi Mirandola: 2.545 voti per lui a fronte dei 2.318 di Canazza e i 550 di Maddalena Salgarelli per il centrosinistra.

Valentino Ghirlanda, col 54,73% dei suffragi, è da pochi istanti il nuovo sindaco di Bevilacqua davanti a Fosca Falamischia. Testa a testa ad Arcole dove Alessandro Ceretta con 1.670 voti diventa sindaco battendo di soli 3 voti Gabriella Zampicinini. Fuori dai giochi Andrea Domanin con 268 suffragi ottenuti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail