Il Comune di Verona mette ordine nella giungla dei monopattini

Con un nuovo bando dell’assessore alla Mobilità Luca Zanotto che vedrà a breve le aggiudicazioni, il Comune di Verona mette ordine nella ‘giungla’ dello sharing dei monopattini elettrici. Saranno solo 3 le società certificate che potranno operare in città, per uno stock complessivo di 1.200 mezzi, 400 per ognuna, con possibilità di salire a 1.400-1.500 in occasione di eventi che prevedano grande afflusso di turisti. Alle medesime società spetterà il compito di garantire i parcheggi dei monopattini per evitare che vengano abbandonati di qua e di là sui marciapiedi. Il regolamento preparato dal Comune, che è stato uno dei primi a regolamentarne l’utilizzo ed a stabilire delle norme di sicurezza trattandoli come se fossero delle bici, prevede che chi affitta il monopattino lo faccia previa esibizione di un documento d’identità. Nel costo del noleggio un euro sarà destinato a finanziare le spese per la mobilità “green”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail