Il Verona perde a Bologna e rimane a zero

Terza giornata di campionato e ancora a zero punti. Il nuovo Verona di Di Francesco ha perso anche a Bologna, una squadra non irresistibile, ma che a poco più di 10 minuti dalla fine è riuscita a buttar dentro la palla decisiva con un  tiro dal limite dell’area. In realtà i rossoblù hanno avuto qualche occasione in più dell’Hellas, che ha costruito una gran mole di gioco creando però una sola occasione da gol. Gioco lento, orizzontale, con tanti inutili passaggi, forse alla ricerca di quel Zaccagni che non c’è più. E non sarà facile sostituire. 

Il Verona è parso lento, prevedibile, privo di quel guizzo o di quelle iniziative individuali che il più delle volte risolvono quelle partite che sono di sostanziale equilibrio. Non avere neanche un punto dopo 3 gare non è una tragedia. Il campionato è lungo. Ma è un segnale che va colto subito. Speriamo che non sia vero quel detto che dice che “il buon giorno si vede dal mattino”. Stiamo tranquilli. L’Hellas ha sempre giocato alla sera…

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail