Lago di Garda, sequestrata una rete da pesca abusiva lunga due chilometri

Una rete alla deriva estesa per oltre 2 km e pericolosa per la navigazione è stata segnalata, nel pomeriggio di ieri (giovedì 10 giugno), da un diportista alle Guardie Ittico-Venatorie (appartenenti a Arcipesca e U.P.BS e coordinate dalla Polizia Provinciale), a circa mezzo miglio dall’Isola dei Conigli nelle acque antistanti il litorale del Comune di Manerba. Le Guardie hanno richiesto alla sala operativa della Guardia Costiera del Lago di Garda la possibilità di intervenire congiuntamente. Inviato in zona il mezzo nautico GC Alfa58, è iniziata l’attività congiunta di recupero. Oltre ai 2 (due) km di rete non regolamentare e priva di elementi di identificazione, anche 20 kg di prodotto ittico in avanzato stato di decomposizione sono stati sequestrati, per violazione del Regolamento della Regione Lombardia.

Rete e prodotto ittico sono stati affidati per la successiva distruzione alle Guardie Ittico-Venatorie.

La rete, in evidente stato di abbandono e alla deriva, era ormai un pericolo per la navigazione e per la sicurezza di sub e bagnanti, tant’è che sono in corso attività di accertamento per individuarne i proprietari, che rischiano sanzioni amministrative per oltre €. 2.000,00.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail