L’Italia è uno dei paesi europei con il maggior numero di bambini obesi o in sovrappeso

Rapporto dell’Organizzazione Mondiale della sanità sull’Obesità dei bambini.

Sono stati presi in esame fra il 2018/20 411.000 bambini di 6/9 anni in 33 stati europei. Il risultato è che un bambino su tre è in sovrappeso, più maschi che femmine, cosa che favorisce lo sviluppo di malattie cardiovascolari, del diabete ed anche di alcuni tumori.

Pe3r quel che riguarda lo stile di vita esaminato risulta che quasi tutti i bambini giocano l’aperto almeno un’ora al giorno (87%), e tutti i giorni mangiano frutta (43%) e verdura (34%)

Sono i bambini dell’Europa meridionale quelli più in sovrappeso oppure obesi: 

Grecia, Italia, Portogallo, Slovenia e Spagna anche sue rispetto agli studi svolti negli anni precedenti c’è una tendenza alla diminuzione. Le motivazioni sono da ricercarsi in fattori culturali e nelle abitudini alimentari delle famiglie.

Per ridurre l’obesità infantile è necessario che i singoli paesi adottino delle politiche che curino l’educazione alimentare dei genitori e promuovano l’attività fisica dei bambini, favorendo l’accesso allo sport.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail