Megareti, da luglio 170mila nuovi contatori di seconda generazione a Verona. Si inizia da Borgo Venezia e Montorio

Maggiore efficienza nel servizio, l’interazione con gli utenti e un risparmio nei costi. Questi i principali vantaggi dei nuovi contatori elettrici di seconda generazione che Megareti inizierà ad installare a Verona dal prossimo mese di luglio. L’avvio del “Piano di messa in servizio del sistema di smart metering 2G”  prevede nel periodo 2021-2024 la sostituzione di 170 mila apparecchiature con un investimento complessivo di 28,2 milioni di euro. Approvato dall’authority per l’energia che è Arera, il piano si svilupperà in quattro anni e prevede la sostituzione massiva di tutti i misuratori elettrici di prima generazione o più vecchi presenti in città, con interventi suddivisi per fasce di territorio. Da luglio, mese di avvio della campagna, le squadre di Megareti saranno presenti nei quartieri di Borgo Venezia e Montorio, dove entro fine anno verranno installate le prima 30 mila apparecchiature intelligenti.

Il piano è stato spiegato oggi in una conferenza stampa che si è tenuta nella sede di Megareti, l’azienda che cura la distribuzione di energia elettrica e gas nei comuni di Verona e Grezzana. Incontro a cui hanno partecipato il sindaco, Federico Sboarina, il presidente di Megareti Alessandro Montagna e il direttore operativo Livio Negrini.

“Per l’azienda uno sforzo notevole in termini di programmazione e investimenti” spiega Alessandro Montagna, presidente di Megareti, precisando che la sostituzione è interamente a carico dell’azienda. “Questi nuovi misuratori elettrici presentano numerosi vantaggi  non solo a livello operativo ma anche per gli utenti perché sono dotati di nuove tecnologie che abilitano e rendono possibile l’accesso a molte informazioni. La fatturazione ad esempio sarà precisa, tarata sugli effettivi consumi, non ci sarà più la necessità di calcolare gli acconti. La lettura ogni 15 minuti permetterà ad ogni utente di di verificare con precisione le proprie curve di consumo, una volta stabilito quando ci sono i picchi sul libero mercato si può cercare l’offerta più competitiva”. Consumi in tempo reale e autogestione delle letture che verranno effettuate in remoto e non più in presenza, come accadeva fino adesso. “Ma c’è anche la possibilità” conclude Montagna  “di aggiungere uno strumento in grado di ‘parlare’ con i nuovi dispositivi e fornire in diretta informazioni molto utili come l’avvicinarsi al limite dei consumi, evitando gli stacchi di corrente”.

“Continuano gli investimenti per rendere la nostra città sempre più smart, non solo nei luoghi pubblici ma anche all’interno delle abitazioni” ha commentato il sindaco Federico Sboarina. “Con questo massiccio piano di sostituzione, Megareti si conferma azienda non solo leader nel settore ma anche attenta alle esigenze del territorio e soprattutto alla qualità della vita dei cittadini. Siamo di fronte ad un investimento davvero importante, che l’azienda non ha esitato a finanziare per dare unservizio sempre più efficiente e al passo con i tempi. La pandemia ci ha reso tutti più tecnologici e digitali, cerchiamo risposte immediate senza uscire di casa. Oggi un servizio è apprezzato e competitivo se risponde a questi criteri. Verona si conferma sempre più tecnologica”.

A spiegare la procedura di sostituzione dei misuratori, pensata con una particolare attenzione alla sicurezza per le fasce più deboli, il direttore operativo Livio Negrini.  “A step gli utenti saranno avvisati con preavviso della data e dalla fascia oraria in cui è prevista la sostituzione dei contatori. I cittadini dei condomini e delle case con i contatori in batteria all’esterno delle abitazioni non sono tenuti ad essere presenti alle operazioni di sostituzione. Dovranno invece essere presenti gli utenti che hanno il misuratore all’interno della propria abitazione, per permettere l’accesso ai tecnici”. Tecnici che potranno essere sempre identificati dagli utenti. “Il nostro personale avrà un tesserino identificativo con nome e cognome, numero di matricola e foto” continua Negrini. “Attraverso la app di Megareti, il nosto sito e il contact center telefonico (numero verde 800342476) in ogni momento gli utenti potranno verificare chi c’è alla loro porta. Molto importante ribadire, infine, che l’intervento di sostituzione dei misuratori è interamente a carico di Megareti. Durante le operazioni di sostituzione dei misuratori” conclude Negrini “sarà necessaria una breve interruzione del servizio, che però durerà pochi minuti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail