Meteo, la tregua del maltempo è già finita. Domani torna lo stato di attenzione

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto ha emesso un nuovo bollettino – la grafica è per la giornata di domani, mercoledì – che prevede, tra mercoledì e la mattina di giovedì 4 novembre, ulteriori precipitazioni, anche a carattere di rovescio, in particolare sulle zone centro-settentrionali dove potranno risultare anche consistenti. In montagna il limite delle nevicate è previsto in rialzo a 1900/2200 m, con un successivo abbassamento. 

In considerazione delle previsioni meteo, si decreta inoltre lo stato di attenzione (allerta gialla) in alcuni bacini idrografici del Veneto, nei quali si potrebbero verificare episodi di innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e di innesco di colate rapide. I bacini per i quali è prevista l’allerta sono il Piave Pedemontano (Vene-H), l’Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone (Vene-B) e l’Adige-Garda e Monti Lessini (Vene-C).

Lo stato di attenzione è valido dalle ore 6 di domani, mercoledì 3 novembre, fino alle ore 14 di giovedì 4 novembre.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail