“Musica Da Signori” Aperitivi musicali in Piazza Dante

Se un piccolo e positivo cenno di ripartenza del mondo dello spettacolo in quest’estate 2021 c’è stato e’ anche grazie a diverse piccole rassegne dedicate alla musica dal vivo e agli artisti di strada nei plateatici e nelle piazzette del centro.
E’ così che i locali Caffè Dante Bistrot e Trattoria Pizzeria L’Impero situati entrambi nella splendida Piazza dei Signori nel cuore del centro storico di Verona, hanno deciso di unire le proprie forze in uno splendido progetto di collaborazione proponendo così all’Assessore al Commercio Nicolò Zavarise del settore Commercio questa rassegna di “Musica da Signori”.
L’idea è stata accolta con grande entusiasmo e positività dall’amministrazione comunale ed è così nata questa rassegna che vedrà l’alternarsi di ottimi artisti nei plateatici dei due locali per tutto il mese di Ottobre, il mercoledì con una proposta di musica internazionale di intrattenimento a 360° presso il plateatico della trattoria Pizzeria L’Impero, e il venerdì con una proposta dalle sfumature jazz, soul e world music nel plateatico del ristorante Caffè Dante, con orario d’inizio intorno alle 19.30 e conclusione alle 22.00.
La rassegna è partita come “anteprima” la settimana scorsa con i primi artisti Nathalia Sales, The Waves duo e Stephanie Ghizzoni & Dan Martinazzi con il loro splendido giro del mondo musicale “All the world is Green” ed ora entra nel pieno dello svolgimento partendo da mercoledì 6 ottobre con l’artista Gabriella Morelli a L’Impero e venerdì 8 ottobre con il jazz swing della fenomenale Lite Orchestra, per proseguire poi nella settimana successiva con i giovanissimi Lazy Duo, la cantante italo messicana Lupita, l’eleganza di Diletta Marzano, le sonorità blues & gospel del duo Blue Gin Babe, la musica internazionale dei raffinati Sosken, e per concludere venerdì 29 ottobre con l’ironia cant’attoriale di Joe Sanketti & Roger Hyde nello spettacolo “Otravez”.
“Speriamo che questa rassegna”, affermano i due organizzatori Gianpaolo Spinelli e Michael Cortelletti, “sia solo un inizio di una continuità di programmazione magari anche all’interno per i mesi più freddi e che possa anche essere un inizio che dia il LA ad altre piazze per proporre rassegne simili prendendo chiaramente il titolo dal nome della piazza come indicatore di un punto di riferimento per i cittadini di Verona, per i turisti che arrivano in città e per gli artisti che trovino quindi una certa sicurezza e costanza di luoghi e occasioni per potersi esibire”.
L’intera rassegna è curata artisticamente da Doc Servizi Verona sempre molto attenta e impegnata nel sostegno dell’intero settore dello spettacolo, che durante questi ultimi 20 mesi ha subito un grave e difficile arresto, dove non solo le attività e le figure professionali ne escono molto danneggiate, ma anche il fattore culturale e sociale ulteriormente in sofferenza.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail