Prosegue l’impegno sanitario della Commissione Affari Sociali del Comune

Continua la linea della 5^ Commissione Consigliare impostata sulla salute da quando a presiederla è stato eletto Gianmarco Padovani che, in quanto farmacista, appartiene al pianeta sanità. Nella seduta di venerdì la Commissione si è occupata della diagnosi precoce e dei corretti stili di vita, elementi basilari per la cura di molte malattie ma anche un modo per risparmiare risorse, sia da parte del cittadino sia da parte del Servizio Sanitario Nazionale. Il tumore al seno, il diabete, i disturbi metabolici, l’ infarto miocardico sono patologie subdole che spesso non arrecano segnali premonitori fino a quando non si manifestano improvvisamente e in tutta lavoro pericolosità che a volte porta anche alla morte. L’informazione, i corretti simili di vita, la prevenzione, gli screening permettono di scoprire certe patologie ancora quando non si sono manifestate o di ritardarne l’eventuale esordio con la possibilità di eseguire cure mirate ed efficaci per tempo. Hanno relazionato alla 5^ Commissione il professor Enzo Bonora, ordinario di endocrinologia all’Universita’ di Verona e direttore del reparto di malattie del metabolismo AOUI di Verona; la dottoressa Francesca Caumo, direttrice di radiologia senologica ed oncologica dell’Istituto Oncologico Veneto e il Dirigente Medico Stefano Bonapace del reparto di cardiologia dell’ospedale Sacro Cuore di Negrar. L’iniziativa del presidente Padovani rappresenta un contributo concreto e di alto livello a far crescere la cultura del ben essere e la consapevolezza che quello che viene speso per la salute non è una spesa, bensì un investimento in favore di tutta la comunità. 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail