Raffica di incidenti questo weekend a Verona. Feriti e allontanamenti dei conducenti. All’opera anche Amia

Alle 21.20, in via Selinunte, una Mercedes ed una Fiat 500 si sono scontrate. Dai primi accertamenti sembrerebbe emergere che la prima si stesse immettendo in via Selinunte da via Euclide, dove stava viaggiando la seconda auto. Tre le persone ferite, tutte trasportate all’ospedale di Borgo Trento per le cure: il conducente della Mercedes, un veronese di 56 anni, e la coppia che viaggiava sulla 500, un 28enne che era alla guida e una 19 enne. Nell’incidente è stata coinvolta anche una Toyota Aygo in sosta. Poco dopo l’una di notte, in via Sottomonte, le pattuglie sono intervenute a causa di una fuoriuscita di strada autonoma di una Ford Fiesta. L’auto proveniva dal lato Valpolicella diretta in centro quando, alla rotonda di Parona, il conducente ha perso il controllo del veicolo ed ha abbattuto della segnaletica stradale, allontanandosi poi dal luogo. La pattuglia intervenuta ha sottoposto a sequestro l’auto poiché la copertura assicurativa era scaduta mesi fa. Sono ora in corso le ricerche del responsabile dell’incidente. Contemporaneamente in via Bixio una Ford Puma aveva urtato un muro e si era poi allontanata. Sul posto era però rimasto il paraurti con la targa, che è stato recuperato dagli agenti. Anche in questo caso è in corso l’individuazione del conducente. Alle 2.15 una Clio è uscita di strada all’imbocco della tangenziale verso Verona Nord, ribaltandosi nell’area verde oltre il fossato. Il conducente, un veronese di 20 anni, è stato trasportato all’ospedale di Villafranca, dove gli agenti hanno richiesto le analisi tossicologiche per verificare le condizioni psicofisiche del conducente. Poco dopo le 5.30, in lungadige Galtarossa, una Suzuki proveniente da ponte San Francesco è uscita di strada per ragioni apparentemente autonome, danneggiando la segnaletica presente ma senza causare feriti. L’automobilista, un 30enne residente fuori città, è risultato positivo all’alcoltest con valori ampiamente oltre il limite di legge. All’uomo è stata pertanto ritirata la patente di guida, per la sospensione e relativa denuncia all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza. È stato necessario l’intervento di Amia per la pulizia della strada.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail