Sicurezza stradale, a Verona e provincia arrivano due milioni

Con un provvedimento approvato oggi dalla Giunta regionale, su proposta della Vicepresidente e Assessore a Infrastrutture e Trasporti Elisa De Berti, sono stati destinati ulteriori 11 milioni di euro per interventi volti ad incrementare la sicurezza stradale, sia nei centri abitati che in ambito extraurbano. Due i milioni destinati alla provincia di Verona, come evidenzia questa tabella:

Questi contributi, in applicazione della legge regionale n. 39 del 1991, sono stati destinati a interventi infrastrutturali volti a migliorare le condizioni di sicurezza sia con riferimento in generale alla circolazione stradale e ciclopedonale, sia con lo scopo di migliorare e ammodernare le infrastrutture funzionali a raggiungere siti a valenza paesaggistico-naturalistica, di interesse storico-artistico, religioso e di valenza turistica.

“Con questa dotazione integrativa – spiega la Vicepresidente De Berti – consentiamo lo scorrimento delle graduatorie ancora in corso di validità del 2020 e del 2021, finanziando altri 120 Comuni sul territorio regionale. Questi 11 milioni di € si aggiungono agli oltre 18 già stanziati dalla Regione nell’anno in corso, con i quali abbiamo dato la possibilità alle amministrazioni comunali di realizzare 120 opere infrastrutturali, contribuendo in maniera concreta alla riduzione degli incidenti. In totale, parliamo di oltre 200 Comuni beneficiari”.

“Questo ulteriore finanziamento conferma l’assoluta e costante attenzione della Regione verso la sicurezza stradale e la necessità di aumentarne gli standard complessivi”, conclude la Vicepresidente De Berti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail