Risultato a sorpresa in Francia. Al ballottaggio vince il Nuovo Fronte Popolare 

In Francia il Nuovo Fronte Popolare, l’alleanza di sinistra per non consegnare il governo al Rassemblement National, vincitore al 1° turno, ha vinto il ballottaggio. 

Queste dovrebbero essere le proporzioni all’Assemblea Nazionale:

Nuovo Fronte Popolare, 182 seggi; 

Ensemble-Renaissance ( campo marconista), 168 seggi;

Rassemblement national, 143 seggi. 

Sorpresa in Francia. Al ballottaggio vince Fronte Popolare
foto wikipedia

Tutta la stampa internazionale è sorpresa dall’inaspettato capovolgimento della situazione e politica definito “miracolo” dalla tedesca Süddeutsche Zeitung. La spagnola Vanguardia parla di “inaspettato capovolgimento” , El Pais scrive: “La Francia ha detto no all’estrema destra”. Der Spiegel definisce il risultato un “colpo di teatro nelle elezioni francesi” aggiungendo che “Macron e la sinistra devono imparare ciò che la [Francia] non sa e non ama fare: costruire coalizioni e superare le divisioni””.”

Dal ballottaggio escono 3 grandi blocchi, sinistra, centro e destra senza maggioranza assoluta e annunciano una Francia ingovernabile. “Chi sarà il Mario Draghi francese?” Si chiede il belga Le Soir. E l’ingovernabilità potrebbe spingere Macron alle dimissioni.

Il canadese Le Devoir, dal Quebec, scrive che Macron potrebbe puntare ad una ‘grosse coalition’  alla tedesca.

Il New York Times circa la governabilità della Francia scrive “nessuna coalizione governativa sembra immediatamente possibile, i centristi di Macron sono bloccati tra gruppi di estrema destra e di estrema sinistra che si odiano” “odiano” il presidente.

In Francia una vittoria di Pirro

Ma a sinistra i più non ci sentono ed anche dalle dichiarazioni di Bardella, che ammette la sconfitta e sottolinea la manovra per impedire alla destra di governare, una soluzione del genere è innaturale e impraticabile.

Marine Le Pen: “La marea cresce, la nostra vittoria è solo rimandata”.

La Francia molto probabilmente sarà ingovernabile in attesa di un nuovo scioglimento dell’Assemblea Nazionale o delle elezioni presidenziali. Troppo diverse le posizioni politiche e programmatiche della sinistra, soprattutto quella estrema, e quelle di Macron. L’operazione che ha inventato per fermare Marine Le Pen rischia quindi di trasformarsi in una vittoria di Pirro.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail