SAVE Spa 37 results

Il Catullo vola dai Benetton? per gli advisor la trattativa con Save sarebbe già in corso

La notizia sta girando per il mondo degli advisor che seguono il business aeroportuale per conto di alcune grosse realtà d'investimento dell'area Asia-Pacifico e non ha al momento conferme ufficiali: Save starebbe trattando la cessione della sua quota dell'Aeroporto Catullo. Nella parte di compratori ci sarebbe una delle società della galassia Benetton che, attraverso la sua holding Edizione (10,9 miliardi di ricavi nel 2020, presieduta dal 13 gennaio scorso da Alessandro Benetton secondog...

Andrea Sartori, dobbiamo riprenderci il Catullo dalla Save. E dobbiamo farlo in fretta, pena la sua dissoluzione

Andrea Sartori svolge la sua attività di avvocato soprattutto su questioni relative ai trasporti e all’ambiente. E’ presidente Provinciale di “Futuroggi", movimento d’opinione e Presidente Triveneto di Confederazione Nazionale delle Piccole e medie imprese. E’ stato consulente legale dell’Aeroporto di Verona e ne segue da diversi anni le vicende.  Lei è stato consulente dell’Aeroporto Catullo che oggi versa in condizioni non propriamente rosee. Che cosa non ha funzion...

Lampadine e tagli del nastro elettorali: così il Catullo resta ancora obsoleto rispetto ai concorrenti

L'aeroporto di Verona, come quello di Brescia e come quasi tutti quelli del nord Italia, ha piste atte a garantire le operazioni in bassa visibilità fino alla cosiddetta CAT 3B ormai da molti anni. D'altronde, se si vuole evitare che lo scalo resti chiuso per molti giorni all'anno, come accadeva negli anni '90, è stato proprio necessario equipaggiare la pista con tali sistemi, ma i lavori appena conclusi - e presentati in pompa magna - non hanno comportato alcun aumento delle potenzialità ...

Aeroporto Catullo, quella cocente sconfitta celebrata come una vittoria

L'appuntamento è fissato per il 19 novembre, dopodomani: il Gotha del Catullo ha invitato autorità e stampa amica a vedere la manutenzione effettuata su pista e infrastrutture di volo. Presente il grande capo Marchi, l'AD Scarpa, Paolo Arena e via via tutto il cocuzzaro. Dell'evento-marchetta poco importa se non che testimonia la pervicace volontà dell'azionista di minoranza - la SAVE, oramai dominus incontrastato dello scalo - nel tenere ben stretta la catena veneziana. Un guinzaglio che ...

Aeroporto Catullo, Verona prova a smarcarsi: dibattito online martedì 16 novembre

Aeroporto Catullo, che fare? Soprattutto, che fare per riportarlo sotto il controllo veronese (qui l'analisi dell'ex direttore dello scalo Carmine Bassetti) o, almeno, riuscire a condizionare l’azionista Save (nella foto il suo presidente, De Marchi) perché sviluppi una maggiore attenzione verso questo asset fondamentale per la ripresa dell’economia scaligera? A questa domanda cercheranno di rispondere i partecipanti al dibattito online “Vizi privati e pubbliche virtù. Le prospettive ...

Save, altri 475 milioni per Venezia dove arriva un nuovo terminal ferroviario. Proprio come a Verona…

(di Bulldog) Abbiamo il collegamento ferroviario con l'Aeroporto. Perfetto per le Olimpiadi invernali 2026. Che forza! Finalmente qualcosa si muove. A Porta Nuova? No, che avete capito? a Venezia, per il Marco Polo, cuore operativo della Save, la società che "gestisce" l'aeroporto scaligero. A Venezia sono arrivati 475 milioni€ . Per Luca Zaia, "Un vero e proprio biglietto da visita per chi arriverà in aereo in Veneto e a Venezia. Ringrazio il Governo, il Ministro Giovannini e tutta la ...

Paolo Borchia: “Romeo” della Save è già fallito, il Catullo è fuori dalle rotte che contano

"Iniziano i lavoro all'aerostazione, ma il traffico non decolla: così, il progetto Romeo rischia di diventare una cattedrale nel deserto". Paolo Borchia – europarlamentare della Lega e membro della commissione Trasporti dell'Eurocamera – riaccende il dibattito sui problemi irrisolti del Catullo: "Sviluppo aereo significa incrementare le rotte; gli annunci degli ultimi giorni dimostrano chiaramente, se mai ce ne fosse stato bisogno, che lo scalo di Venezia è il primo concorrente di ...

Aeroporto Catullo, cronaca di una privatizzazione mascherata. Dall’esito scontato. Eppure, bastava leggere…

(di Nicola Fiorini*) Oggi racconto una storia che a me sembra di un certo interesse, anche al di là della vicenda specifica. E’ in primo luogo la storia di una curiosa dissociazione tra realtà e percezione, che sarebbe anche divertente se non fosse costata (e non costasse) decine di milioni di euro a noi contribuenti. E’ al tempo stesso la storia di controllori che pendono dalle labbra dei controllati, di repentini cambiamenti di rotta fatti senza alcuna spiegazione, di persone che ...

Catullo, in Commissione va in scena un aeroporto che non esiste

Audizione sull'Aeroporto in 4^ Commissione Consiliare del Comune di Verona presieduta da Alberto Zelger. Ce n'erano già state altre due, dove avevano parlato i dirigenti della Catullo spa, tutti allineati sulla veneziana Save. La terza audizione non ha fatto eccezione. Lunga e soporifera relazione dell'amministratore delegato Monica Scarpa che ha ovviamente illustrato la bontà della sua gestione. C'è da chiedersi per quale motivo vengano organizzate queste audizioni che non aggiungono nulla ...

Anche PolAria se ne va da Montichiari. Futuro solo cargo? l’ultima perla per un possibile danno erariale

A settembre il matrimonio Save-Catullo compie sette anni. Sette anni di guai. Forse non durerà. Nessun investimento di rilancio è stato realizzato. Era già in crisi prima del Covid. S'è aggiunta quella da Covid.  Verona è l'eccezione negativa degli aeroporti del Nord Italia: non ha un'infrastruttura all'altezza del grande e ricco mercato del nord-est. Lo scalo di Brescia è ancor più abbandonato e per di più senza strategia, al punto che si starebbe decidendo di trasformare il terminal ...

La “castrazione” di Montichiari: è nuova polemica fra Valdegamberi e la SAVE

"Dopo la replica di SAVE alle mie dichiarazioni sulla loro presa di decisione unilaterale di ridimensionare dell'aerostazione dell'Aeroporto Montichiari, adattandola in qualche modo (struttura tra l'altro poco adatta per magazzino merci) a magazzino cargo, togliendo la possibilità una volta per tutte al cittadino bresciano di avere un volo per Bari, Londra, Olbia ecc. come avveniva in passato. Dopo questa premessa ritengo doveroso precisare come stiano veramente le cose. A dirlo il consigli...

Valdegamberi, al Catullo impegni precisi per forti investimenti o si vada sul mercato

"L'aumento di capitale dell'aeroporto Catullo non sia da parte dei soci pubblici un'altra cambiale in bianco a Save, usando i soldi della collettività. Occorre, piuttosto, cambiare la governance, servono investimenti certi e bisogna aprire al mercato internazionale". Lo afferma il consigliere regionale Stefano Valdegamberi (Gruppo Misto). "Cari soci pubblici dell'aeroporto Catullo, voglio fare alcune riflessioni con voi – esordisce il presidente dell'associazione 'Vale Verona' ...

Aeroporto Catullo, Aerogest si liquida ma i soci pubblici restano uniti nell’aumento di capitale. Nuovo patto con Save per salvaguardare il piano di sviluppo

La legge Madia costringe i soci pubblici del Catullo a mettere in liquidazione Aerogest, la holding che raccoglie i soci pubblici (li trovate nel grafico qui sotto): l'assemblea per dare seguito formale alla decisione avverrà il prossimo 15 aprile in straordinaria. Ma i soci hanno deciso che resteranno uniti, faranno tutti l'aumento di capitale, e sottoscriveranno fra loro un nuovo patto di sindacato per restare insieme nelle prossime decisioni e per riscrivere con SAVE - il socio industri...

Un fondo pensione danese, una finanziaria lussemburghese, un gigante francese e Intesa San Paolo: tutti assieme appassionatamente nella SAVE

(di Bulldog) Fra due settimane l’aeroporto Catullo lancerà un aumento di capitale da 30 milioni € per rispondere alla crisi Covid e per avviare quegli investimenti necessari per non scomparire dal mercato. Gli azionisti dovranno mettere mano al portafoglio e, soprattutto, riscrivere il patto di sindacato col socio privato, la SAVE di Venezia (che gestisce il Marco Polo in laguna, il Canova a Treviso, è socio di minoranza dello scalo Charleroi di Bruxelles ed opera nei servizi a terra in ...

L’aeroporto Catullo non può crescere: il limite se l’è dato “da solo” bloccandosi a 42mila voli

Una delle prime cause dell'affossamento dell'aeroporto di Verona è la riduzione della capacità ricettiva. Togliere a un aeroporto il movimento passeggeri è come togliere l'ossigeno ad una persona: muoiono entrambi asfissiati. Appena è entrata nella gestione del Catullo SAVE ha lavorato per cambiare il piano di sviluppo precedente. Ha attuato un pesante ridimensionamento dello scalo e ha fatto approvare dalla Commissione Ambiente aeroportuale solo 42 mila movimenti l'anno per il ...