Variante 29, il nuovo progetto è alla ex Tecnomed

(di Marco Danieli) Continuano i sopralluoghi, qui il nostro video, nelle zone in via di riqualificazione condotti dall’assessore alla pianificazione urbana Ilaria Segala e il sindaco Federico Sboarina. Questa mattina è stato presentato il progetto per l’ex-sede Tecnomed, in Via Messedaglia, in cui sono state previste più funzioni. Da un lato un centro per visite specialistiche, dall’altro una galleria d’arte. Il proprietario della struttura infatti, il dott. Mario De Iorio, collezionista d’arte contemporanea, ha deciso di usufruire della possibilità dell’uso temporaneo del progetto Variante 29, per esporre la propria collezione e renderla così accessibile al pubblico.

Il Sindaco Federico Sboarina ha ribadito: “Voglio ringraziare i privati, perché questa riqualificazione, ribadisco, è governata dall’amministrazione, ma senza investimenti e risorse degli imprenditori, tutto questo non sarebbe possibile.

Presente alla presentazione del progetto anche il professore Paolo Galluzzi, docente di architettura e studi urbani al Politecnico di Milano che ha aggiunto: “Oggi siamo all’interno di un esempio paradigmatico di quella che è la riqualificazione urbana. La rigenerazione diffusa è un processo che deve saper interpretare le energie che si giocano all’interno della città, perché non solo producono cura dei luoghi, ma in questo caso ci si prende anche cura delle persone. Nuove funzioni che spesso l’urbanistica tradizionale ha fatto fatica a consolidare nei progetti. Incrociare cultura e urbanistica diventa molto importante e ha effetti rigenerativi.

“Come centro diagnostico c’era l’esigenza di trovare nuovi spazi per potenziare l’attività – ha detto De Iorio-. Sono rimasto affascinato da questa ex segheria e dalla possibilità di abbinare l’attività medica a quella culturale, offrendo agli utenti del centro il valore aggiunto dell’arte e della cultura. Una formula che ho già sperimentato a Trento e che ha avuto molto successo. In questa zona non mancano gli spazi da riqualificare, mi sto già guardando attorno per creare un luogo dedicato agli eventi, vista anche la vicinanza della fiera”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail