Verona dedicherà a Carla Fracci una sala cittadina

Verona avrà una sala cittadina intitolata alla grande ètoile Carla Fracci, che nel corso della sua vita ha sempre avuto un legame speciale con la città scaligera. Un impegno richiesto all’Amministrazione attraverso la mozione a firma del consigliere di Verona Domani Marco Zandomeneghi, approvata con 23 voti favorevoli nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale. Un’iniziativa fortemente voluta dal gruppo civico della maggioranza che impegna il Comune di Verona ad apporre una targa o quant’altro ritenuto utile per ricordare una delle più grandi ballerine del mondo, scomparsa il 27 maggio dello scorso anno.

“Una grandissima artista, considerata una delle più importanti ballerine del ventesimo secolo, insignita delle più alte onorificenze della Repubblica Italiana. Una protagonista assoluta della scena culturale della nostra città per oltre 50 anni, una città con la quale la Fracci ha sempre avuto un legame speciale, non soltanto lavorativo – ha commentato Zandomeneghi – Verona Domani riteneva quindi doveroso un atto, non soltanto formale, ma di gratitudine e riconoscenza, a questa indimenticata artista. Un modello, un simbolo per i giovani per la sua capacità di ispirare, per la sua umiltà e per le sue inimitabili qualità artistiche. Siamo estremamente soddisfatti perché, grazie a questa mozione, terremo vivo il suo ricordo, omaggiando chi ha contribuito alla crescita musicale e culturale di Verona”.

Alla conferenza stampa di presentazione, oltre a Zandomeneghi, erano presenti i consiglieri comunali Anna Leso e Massimo Paci  (foto).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail