Zaia: i dati Covid vanno meglio. Ma bisogna vedere che cosa succede con la riapertura delle scuole.

Zaia è visibilmente soddisfatto dell’andamento della pandemia in Veneto che grazie alla massiccia campagna vaccinale – solo ieri sono state somministrate 14.000 dosi e il 70% dei veneti è coperto da due dosi- registra un rallentamento dei contagi, con 253 nuovi positivi nelle ultime 24 ore. £ i morti nelle ultime 24 ore. Gli attuali positivi scendono di 232 unità. 

In calo anche i ricoveri. In area non critica sono ricoverati 241(-2) e in terapia intensiva 50 (-2).

Il tasso di contagio nella regione è del 40 su 100 mila abitanti e l’RT è 0,86.

«Ma con questo non si può pensare che sia tutto finito – ha detto Zaia- Con la riapertura delle scuole bisognerà vedere fra 2/3 settimane come andranno i contagi. »

A Verona 73 nuovi positivi. Un decesso. Calano di uno i ricoverati sia  in area medica, che sono in totale 31 che in terapia intensiva, dove diventano 7.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail