Bastione San Francesco, Amia raccoglie 5 quintali di rifiuti abbandonati.

Ha preso il via questa mattina un intervento straordinario di Amia presso il bastione San Francesco. Un’operazione, svolta in coordinamento con il Comune di Verona, che ha interessato un’area di circa 500 metri quadri, che versava da anni in stato di degrado ed abbandono. Un’area demaniale, in concessione al Comune, teatro di un’importante opera di bonifica e riqualificazione ambientale e paesaggistica da parte dell’amministrazione comunale, per riportare questa zona limitrofa al centro cittadino fruibile a cittadini e turisti.

 Il presidente di Amia Bruno Tacchella e l’assessore del Comune di Verona Francesca Toffali si sono recati in sopralluogo presso il bastione San Francesco per visionare i lavori partiti questa mattina, complementari agli interventi del Comune già svolti nelle scorse settimane che avevano interessate altre zone della stessa area. Un intervento particolarmente complesso, che ha visto all’opera una decina di operatori della società di via Avesani, sia del settore verde e giardini, sia dell’area tecnica operativa dei rifiuti. Sono stati manutenzionati, messi insicurezza e potati numerosi alberi presenti nell’area, rimuovendo e sfalciando contestualmente erbacce e sterpaglie incolte. Sono stati inoltre raccolti in una sola mattina circa 5 quintali di rifiuti e detriti di vario genere, tra i quali materassi, sacchi, reti metalliche, frammenti di legno di grosse dimensioni e altro ancora.

Le operazioni di Amia proseguiranno per un paio di giorni.   

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail