Benini: segato il grande pino marittimo di Lungadige Matteotti e non è previsto alcun reimpianto

«La scheda Vta riporta un rischio crollo, e il fusto è visibilmente inclinato. Ciò che lascia perplessi dell’abbattimento del grande pino marittimo situato  in punta all’isolotto tra Lungadige Matteotti e via Prato Santo, nei pressi di Ponte della Vittoria, è la mancanza di qualsiasi previsione di reimpianto di altra specie arborea, magari più idonea. Con i suoi 10 metri di altezza era impossibile non notarlo. Le motoseghe l’hanno fatto a pezzi nella mattinata di oggi. Chiederò sia sostituito con un’altra pianta di alto fusto». Così Federico Benini, consigliere comunale Pd Verona capogruppo

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail