Mozione di Comencini (Lega) per sviluppare i rapporti con Taiwan

Il consigliere Comencini, che è anche deputato della Lega, ha presentato un ordine del giorno di carattere politico internazionale ma che interessa anche Verona. Riguarda i rapporti con la Cina Nazionalista di Taiwan che attualmente si sente minacciata dall’espansionismo della Cina comunista e da alcune dichiarazioni rilasciate recentemente dal suo presidente Xi Jinping. «Parlando anche a nome della Lega con l’ambasciatore di Taiwan,- ha spiegato Comencini – con cui ho un rapporto proficuo da alcuni anni, ci siamo confrontati sul fatto che qualche anno fa Verona ha ricevuto la sua visita nel corso della quale ha chiesto a sostegno del comune per la libertà e l’autodeterminazione di Taiwan.» Il rapporto con Taiwan – ha continuato Comencini- è interessante non solo per le implicazioni politiche che riguardano la libertà e la democrazia, ma anche per importanti opportunità economiche».  Un rapporto stretto fra i due paesi è particolarmente interessante per Verona, non solo perché l’isola di Formosa ha delle tecnologie di alto livello soprattutto per l’energia, ma anche perché può rappresentare un’opportunità per portare nella nostra città un importante flusso di turisti. Con l’o.d.g. Comencini intende impegnare «la giunta e il sindaco per invitare il governo ad attivare ed estendere i rapporti economici con Taiwan».

L’ambasciatore di Taiwan è stato messo al corrente dell’iniziativa di Comencini ed ha annunciato che prossimamente verrà a Verona per consolidare i rapporti di amicizia fra la Repubblica che rappresenta e la nostra città.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail