Negli ultimi due mesi si è verificata una ripresa dei contagi

Lo dimostrano i grafici dell’ULSS 9 Scaligera che ha mostrato il direttore generale Pietro Girardi durante il punto stampa di oggi pomeriggio. A inizio ottobre si erano registrati 68 casi, oggi siamo saliti a 126. Come si è potuto constatare in queste ultime settimane le classi di età con una maggiore incidenza sono fondamentalmente quelle dei genitori dei figli che vanno a scuola quindi la fascia tra i 45 e 49 anni. Ripercorrendo i grafici dello storico del virus si nota con chiarezza come si sia abbassata anche la fascia dei positivi. Progressivamente si sta registrando una lieve sfasatura nelle fasce di età maggiormente interessate. I positivi di oggi sono più giovani di quelli delle prime ondate. Sul fronte vaccinazione la provincia di Verona è in perfetta media con quella regionale, con un 84% di persone che hanno fatto almeno una dose. La percentuale più alta di vaccinati è quella degli ultra ottantenni. La percentuale dei non vaccinati più elevata è soprattutto tra le fasce di età più giovane, dai 12 ai 39 anni invece siamo sotto 89% di vaccinati. I ricoverati di oggi nella provincia di Verona, sono 34, solo la metà vaccinata, hanno più di trent’anni, a parte una sola. I grafici hanno dimostrato che i pazienti vaccinati si concentrano nell’area non critica, mentre quelle non vaccinate in quella critica.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail