Sboarina scarica Morgan; Tommasi imbarca Conte

La candidatura di Morgan, nella lista di Vittorio Sgarbi nel centrodestra veronese, aveva suscitato non poche polemiche ed anche perplessità. Polemiche nel centrosinistra scaligero che aveva rimarcato le differenze di vedute fra il cantante dei Blu Vertigo e la destra veronese in tema di droghe leggere e liberalizzazione della cannabis anche a scopo teraupetico (come evidenziato da Giorgio Pasetto della Federazione Azione +Europa). Perplessità fra gli elettori del centrodestra che in diverse chat avevano alzato più di un sopraccilio alla notizia. A fine giornata è intervenuto lo stesso Sboarina per confermare che, nonostante la furbata di Vittorio Sgarbi per creare tam tam attorno al proprio movimento, Morgan – definito “grande artista e fine conoscitore musicale” – non sarà candidato a Verona per il centrodestra.

Nel frattempo a Roma, Damiano Tommasi incontrava Giuseppe Conte e definiva il sostegno del Movimento 5 Stelle alla sua candidatura. Che ci sarà, ma senza una propria lista così da evitare che l’ala centrista della sua coalizione entrasse in fibrillazione. «Sarà un piacere sostenerlo a Verona» dichiara l’ex premier.

.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail