Povegliano, arriva la nuova bretella per la Provinciale 52. Ma non prima dell’autunno 2023

(di Stefano Cucco) A Povegliano Veronese dopo 25 anni finalmente verrà realizzata la bretella che collegherà la Grezzanella alla Strada Provinciale 52. Si tratta di una strada lunga un chilometro che dal centro del paese porta a Madonna dell’Uva Secca. Servirà per tagliar fuori Povegliano dal traffico pesante in transito verso la zona industriale. Il costo di realizzazione è di 5,5 milioni di euro.

I tempi preventivati, però, sono lunghi. I lavori, infatti, inizieranno nella seconda metà del 2023 e dovrebbero concludersi l’anno successivo. Si interverrà per stralci. Il primo è quello che va dall’ingresso della frazione, zona Calfura, dove verrà realizzata una rotonda, fino a via Verona, la strada che unisce Povegliano Veronese a Casotti.

Il secondo stralcio, invece, prevede l’allargamento di via Fornaci: dal bivio della strada, dove sorgerà un altro rondò, via Fornaci verrà ampliata fino alla rotonda che porta in Grezzanella.

L’iter ora prevede la progettazione esecutiva dell’opera e il via libera alla procedura per i vari espropri. La quasi totalità dell’opera, attesa da troppi decenni in paese, si sviluppa sul territorio comunale di Povegliano Veronese. “Sono, ormai, venticinque anni che le varie Amministrazioni che si sono succedute”, afferma Maurizio Facincani, vice sindaco di Povegliano, “chiedevano a gran voce quest’opera per liberare il paese dai Tir. Ora finalmente la bretella viene finanziata. Ringraziamo per questo gli amministratori della Provincia e i tecnici. In questi mesi abbiamo avuto con loro un fitto e proficuo scambio. Vi è purtroppo l’idea sbagliata che queste questioni si risolvano con la cosiddetta filiera politica, invece, richiedono impegno costante e soprattutto competenza”.

Ma nonostante la buona notizia in paese fioccano e montano le polemiche. Infatti, dal gruppo di minoranza che siede in Consiglio Comunale “Tradizione e Futuro”, che faceva riferimento all’ex sindaco Lucio Buzzi, commentano “Solamente grazie al nostro decisivo intervento e alla filiera politica si è potuto finanziare un progetto importante che non riguarda solo Povegliano. Questo risultato conferma che manteniamo le promesse e chi ha sempre detto che la precedente Amministrazione non ha fatto nulla può benissimo rimangiarsi le parole”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail