Rana Verona – Allianz Milano: statistiche e curiosità sul match della nona giornata di SuperLega

(di Gianluca Ruffino) Quinto impegno casalingo alle porte per Rana Verona, che domenica alle 20:30 scenderà in campo al PalaOlimpia per affrontare l’Allianz Milano. La squadra di Stoytchev ha un disperato bisogno di punti, ferma a quota 7 e reduce da tre sconfitte consecutive. Di tutt’altro umore la squadra meneghina, imbattuta nelle ultime tre uscite in SuperLega, alle quali si aggiungono le due vittorie in Coppa Cev. In classifica la squadra allenata da Roberto Piazza occupa la sesta posizione con 13 punti, sei lunghezze in più rispetto agli scaligeri. 

Alla vigilia della trasferta veneta, l’esperto schiacciatore ed ex del match Kaziyski ha dichiarato: “Sono rimasto molto contento del risultato che abbiamo ottenuto lunedì contro Monza. Con questa carica possiamo allenarci molto bene e preparare la partita contro Rana Verona che sicuramente sarà una sfida difficile. Per Verona è importante fare punti, ma anche per noi dato che la classifica è molto corta. Personalmente ritroverò un sacco di amici sul campo, ma dal momento che si inizia a giocare tutti diventano avversari”.

Scopriamo statistiche e curiosità sul match valido per la nona giornata di SuperLega.

Analisi della sfida tra Verona e Milano

La società milanese è stata fondata nel 2010 dopo aver rilevato il titolo sportivo del Parabiago, protagonista di una cavalcata che l’ha portata dalla B2 alla massima serie in sole tre stagioni. Nella sua breve storia Milano è stata capace di ottenere grandi risultati, ritagliandosi presto un ruolo da protagonista in SuperLega e conquistando il suo primo titolo internazionale, la Challenge Cup 2020/2021. Nella stagione passata, l’Allianz ha chiuso al quarto posto i Play Off Scudetto, spingendosi inoltre fino alle semifinali in Coppa Italia. 

Nel mercato estivo la squadra lombarda ha perso il proprio miglior realizzatore, l’opposto francese Patry, sostituito con il croato ex Cisterna Dirlic. Sono arrivati poi altri due schiacciatori a rinforzare il roster meneghino: il campione d’Italia Kaziyski e l’opposto belga Reggers.

La squadra milanese ha iniziato questa stagione con tre sconfitte consecutive, prima di cambiare decisamente marcia, vincendo quattro delle ultime cinque e arrendendosi soltanto ai campioni d’Italia di Trento. 

Gli ex di giornata sono il centrale scaligero Leandro Mosca, che ha vestito la maglia biancoceleste dal 2020 al 2022 e il 39enne Matey Kaziyski, che ha fatto parte della rosa veneta in due momenti differenti: dal 2018 al 2020 e per un breve periodo nel 2021. 

I precedenti sono a favore della squadra scaligera, che guida 15 vittorie a 10 negli scontri diretti. Nella passata stagione Verona fece bottino pieno, imponendosi in entrambe le partite di regular season senza concedere nemmeno un set. 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail