Scuola, formazione e lavoro: le nuove sfide sono sostenibilità e digitale. Da domani in Fiera 30° Job&Orienta tra realtà e futuro

Nel programma ci sono un po’ di racconto, un pizzico di speranza e la consapevolezza di tutto quello che ancora non funziona. Va in scena così da domattina, accendendo i riflettori sulla scuola, il lavoro, la formazione e l’orientamento l’edizione 2021 di Job&Orienta, che dopo la pandemia torna in presenza nei padiglioni 6 e 7 di Veronafiere. Uno spazio di dibattito e confronto tra attori istituzionali e non, per offrire ai giovani e alle famiglie strumenti utili e concreti di per la scelta del percorso formativo e professionale.

Promossa da Veronafiere e Regione Veneto insieme ai ministeri dell’Istruzione e del Lavoro e delle Politiche sociali, la manifestazione festeggia il trentennale e avrà come titolo “Next Generation: orientamento, sostenibilità, digitale”. Al centro quindi i temi della digital and green transition, con ricadute importanti sul versante della formazione. La scelta dimostra come per improntare la ripresa e lo sviluppo alla sostenibilità e alla digitalizzazione non soltanto servano risorse e tecnologie, ma anche competenze adeguate e una cultura nuova.

Subito dopo l’inaugurazione, domattina alle 9.30 all’Auditorium Verdi, la tavola rotonda con gli interventi tra gli altri di Alessandro Mazzucco, presidente della Fondazione Cariverona, Antonello Giannelli, presidente ANP (Associazione nazionale dirigenti pubblici), Bruno Giordano, fondatore e presidente del Gruppo Giordano, Carmela Palumbo, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto, ed Elena Donazzan, assessore all‘Istruzione, alla formazione, al lavoro e alle pari opportunità della Regione del Veneto.

In fiera gli studenti potranno trovare esperienze di didattica e di alternanza scuola lavoro (Pcto), sollecitate a innovarsi anche dalla pandemia; le eccellenze degli istituti tecnici superiori (Its); i più significativi progetti di collaborazione tra scuola e imprese. Ma anche esperienze di studenti in formazione e di giovani appena entrati nel mondo del lavoro, le professioni di domani e le competenze più ricercate dalle aziende. Job&Orienta si fa portavoce di un messaggio chiave: l’innovazione passa per il digitale e insieme per la sostenibilità, entrambi driver di crescita e di competitività per le imprese e nuova bussola dello sviluppo sociale ed economico. Ciò vale soprattutto oggi, alla luce del PNRR che fornirà nuove risorse al sistema e al progetto Next Generation EU. E la rassegna questo messaggio lo consegna ai docenti, agli operatori, ai giovani prossimi a scelte scolastiche e a chi è in cerca di lavoro. Tradotti in competenze, questi orientamenti sono le chiavi di accesso per una buona occupazione dei giovani, con la scuola, l’orientamento e la formazione a giocare un ruolo fondamentale.

A spiegare quali saranno le professioni emergenti e le competenze più ricercate per fare da motore alle transizioni digitali e green saranno le previsioni del Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e Anpal, delineate alla luce dei fabbisogni espressi dalle imprese nel medio termine 2021-2025 e presentate a Job&Orienta, con l’obiettivo di orientare e preparare in modo consapevole le scelte di studio e occupazione. La manifestazione resta un luogo di confronto e alleanze, dove si tessono partnership e si sottoscrivono impegni: come il protocollo che sarà firmato ufficialmente tra il ministero dell’Istruzione e Confindustria Moda (che porta a Verona il suo 4° Mastertech della moda), o quello della rete Renaia (istituti del settore alberghiero e ristorazione) con Federalberghi.

Ci sarà inoltre spazio per il riconoscimento delle eccellenze del mondo della scuola e della formazione, con il Premio “Storie di alternanza” promosso da Unioncamere, la premiazione dei migliori Its d’Italia e la presentazione delle migliori esperienze del progetto Its 4.0. Nel programma culturale – che raccoglie 150 appuntamenti con ospiti significativi dell’economia, della politica e dell’imprenditoria – ci saranno eventi istituzionali per un dibattito a più voci sui temi di attualità, numerosi convegni e webinar, a laboratori interattivi, workshop esperienziali, gaming per l’orientamento e la selezione e simulazioni. Gli eventi saranno fruibili anche in streaming dal sito della manifestazione.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail