Un grande Verona batte il Sassuolo 4 a 2. Tripletta di Barak

Un grande Verona fa dimenticare la brutta sconfitta interna con la Salernitana. Caprari al 39° e Barak dopo cinque minuti hanno chiuso il primo tempo legittimando una superiorità sul Sassuolo che va al di là di ogni ottimistica previsione. Addirittura i gol sarebbero stati 3 se non fosse stato annullato il primo ad opera di Gunther per un fuorigioco.

Partita perfetta.  Pressing assillante durante tutta la prima parte di gara che ha impedito ai padroni di casa di giocare ed ha consentito loro solo un paio di tentativi andati a vuoto. 

Montipò, tornato in porta, ha fatto subito tremare per un’uscita sbagliata fuori area che ci poteva costare caro, ma la fortuna ci ha aiutato. Qualche errore di Veloso e di Ceccherini. Bravissimi tutti gli altri. Nel secondo tempo il Sassuolo accorcia le distanze, ma subito dopo arriva un rigore a favore nostro per un mani in area di un difensore emiliano mentre cercava di contenere Simeone. Barak segna e ora il risultato sul 1-3. Poi il Sassuolo va all’arrembaggio e tenta il tutto per tutto. Ed è ancora una volta su corner che l’Hellas subisce un gol. Forse Tudor dovrebbe far lavorare anche su questo la difesa. Siamo sul 2-3. A chiudere la gara a pochi secondi dalla fine ci pensa Barak con un gol magistrale. E’ lui che, a parte la tripletta, l’uomo che fa la differenza per questo Verona. Ancora una volta è stato il migliore in campo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail