Veronica Pivetti da martedì 15 va in scena al Teatro Nuovo con gli anni ’20 di “Stanno sparando sulla nostra canzone”

Dopo il successo de “I soliti ignoti” con la regia di Vinicio Marchioni, la seconda serie di Divertiamoci a teatro prosegue, martedì 15 alle 21 al Nuovo, con “Stanno sparando sulla nostra canzone” di Giovanna Gra. Protagonista Veronica Pivetti con la regia della stessa Gra e di Walter Mramor. Accanto all’attrice in questa produzione (di Artisti Associati in collaborazione con Pigra) sono in scena Cristian Ruiz e Brian Boccuni.

Nell’America degli anni Venti, baci e abbracci non sono più un pericolo: l’epidemia di spagnola è un lontano ricordo. In ogni pentola, o quasi, frigge un pollo. Gli scampati corteggiano le sopravvissute. A causa del proibizionismo la malavita prospera e con essa un folto sottobosco di spregiudicati. Questa l’atmosfera di “Stanno sparando sulla nostra canzone”, spettacolo supportato da una trascinante e variegata colonna sonora che spazia da David Bowie a Gianna Nannini, da Tina Turner a Tiziano Ferro, da Gloria Gaynor a Renato Zero, da Cher a Elton John.

Veronica Pivetti, 2020

Protagonista di questa storia in stile “A qualcuno piace caldo” una sensuale e brillante Veronica Pivetti nei panni di Jenny, fioraia di facciata ma, in realtà, venditrice d’oppio che finisce col cedere alle avance di un fallito e truffaldino giocatore di poker. Rapita dalla passione, Jenny si lascerà trascinare in un abisso malavitoso dominato da sesso, crimini e gelosie. Finirà in balia del gangster più temuto della città, Micky Malandrino, un visionario dal mitra facile, che pretenderà da lei la restituzione di un vecchio debito contratto dal suo amante. Veronica Pivetti torna dunque al Nuovo dove, poco più di due anni fa era stata l’applaudita protagonista di Viktor und Viktoria, commedia con musiche liberamente ispirata all’omonimo film di Reinhold Schünzel del 1933.

Dopo la prima serata di martedì repliche fino a venerdì 18 con inizio sempre alle 21. Biglietti in vendita al Teatro Nuovo (tel. 045 8006100), Box Office (tel. 045 8011154) e on line su www.boxol.it/boxofficelive/it. Per l’acquisto dei biglietti i voucher possono essere utilizzati solamente alla biglietteria del Teatro Nuovo. Nell’ambito del progetto Esu a teatro gli studenti iscritti alle Università del Veneto, agli Istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica del Veneto, nonché i dottorandi e i ricercatori dei medesimi istituti possono vedere lo spettacolo con un biglietto simbolico di soli 3 €. I biglietti Esu sono in vendita fino a esaurimento dei posti a disposizione alla biglietteria del Teatro Nuovo. Per acquistarli vanno esibiti la tessera ESU o il tesserino universitario.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail