Zaia: mascherina anche all’aperto. Pressione dei governatori per il super-green pass

I governatori fanno pressione sul governo centrale per adottare misure più rigide contro il Covid. Zaia chiede di tornare all’obbligo della mascherina all’aperto. Tutti assieme, in una riunione col governo, hanno chiesto che vengano cambiate le regole del green pass, assegnandolo solo ai guariti o ai vaccinati. Chi non è guarito o vaccinato non potrà andare al bar, al ristorante, a mangiare la pizza, allo stadio, al cinema, a teatro ecc. Potrà solo recarsi al lavoro. Ma col tampone. La misura dovrebbe essere adottata dal governo e diventare decreto già giovedì prossimo, alla prima riunione del Consiglio dei Ministri. In questo modo si pensa di poter esercitare un’ulteriore pressione su chi ancora non si è vaccinato. E’infatti ipotizzabile che fra i no-vax solo quelli più ideologizzati saranno disposti a rinunciare alla vita sociale pur di non vaccinarsi. Gli altri, quella fascia grigia che magari vorrebbe fare il vaccino, ma ha paura, dovrebbe decidersi sotto la spinta delle restrizioni. Così dovrebbe essere superato il 90% degli immunizzati. Rimarrebbe solo una quota molto ridotta di irriducibili per i quali potrebbe scattare l’obbligo. Ma solo fra qualche mese.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail