Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Hit parade, "Amici" conquistano il podio - Comey sapeva info false su Emailgate - Legge elettorale, Grillo mette ai voti il sistema tedesco - 'Copti uccisi perché rifiutarono Islam' - «Sono cattivi, molto cattivi»  Trump e le frasi (poi corrette)  sui tedeschi e le auto|Video   - Legge elettorale, verso il sistema tedesco  Grillo apre il voto via web: «Favorevoli?» - Rai, Campo Dall’Orto lascia Per la sua sostituzione si pensa ad un «traghettatore» - 7 anni, in coma per un’otite. «È stato curato con l’omeopatia» - Attentato alla Manchester Arena - Legge elettorale, anche Grillo apre al sistema tedesco - G7, accordo sul terrorismo ma sul clima è stallo. Tusk: "Vertice più impegnativo degli ultimi anni" - Rai, Campo Dall'Orto incontra Padoan e rimette il mandato. Dimissioni in due settimane -
Euler Hermes


La settimana

 
di Redazione Web (del 20/04/2017 @ 16:51:29, Sezione Tempo libero)
In occasione della 90ª adunata dell'Associazione nazionale Alpini, che si svolgerà dal 12 al 14 maggio 2017 a Treviso, alcuni posti in tribuna saranno riservati agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio. I più giovani, quindi, potranno usufruire di uno spazio dedicato per guardare la sfilata delle migliaia di 'penne nere' che prenderanno parte all'adunata del Piave. A farlo sapere è il presidente sezionale dell'ANA di Treviso, Raffaele Panno, che l'ha comunicato all'assessore all'Istruzione della Regione del Veneto, Elena Donazzan. "Esprimo il mio sentito plauso per questa bella iniziativa - commenta la referente regionale alla scuola -. Una vera e propria opportunità per gli studenti, che potranno godersi così lo spettacolo più bello del mondo: la migliore Italia che sfila e ci ricorda il valore di essere italiani, ...

continua a leggere >>

 
Il presidente di Federfarma Verona Marco Bacchini è stato premiato ieri a Roma per aver implementato percorsi di promozione agli stili di vita positivi delle nuove generazioni nell’ambito della Giornata Nazionale della Legalità 2017. La motivazione delle due onorificenze consegnate al presidente Bacchini nasce dall’impegno di Federfarma Verona nell’ambito dell’istruzione a partire dal 2009 con i progetti “Educazione alla salute” e “Young&Healthy” attivi nelle scuole veronesi di ogni ordine e grado. Grazie alla collaborazione con la dott.ssa Annalisa Tiberio, responsabile Interventi Educativi Ufficio scolastico Territoriale di Verona, i farmacisti sono entrati nelle aule delle secondarie di primo e secondo grado nello specifico per parlare dell’abuso di alcol, fumo, farmaci, sostanze illegali, informando i giovani sulle malattie sessualmente trasmissibili e mettendoli in guardia dagli acquisti illegali nella rete. «Sono orgoglioso degli attestati che ho ritirato a nome di tutti i titolari di farmacia e i colleghi farmacisti che nel corso degli anni si sono impegnati in questa fondamentale opera di informazione e sensibilizzazione rivolta agli studenti – dichiara Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. Gli incontri, calibrati sulle diverse età dei ragazzi, hanno lo scopo di informare scientificamente e fare riflettere i giovani sul pericolo degli atteggiamenti illegali, delle sostanze nocive e degli stili di vita scorretti. L’educazione alla salute e alla legalità che ad essa è spesso collegata è uno dei temi prioritari per i farmacisti che ogni giorno ne parlano con gli utenti della farmacia e intendono, entrando nelle scuole, lanciare ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 17/03/2017 @ 19:00:47, Sezione Sanità)
Sono state assegnate oggi le cariche del nuovo Consiglio direttivo di Federfarma Verona per il triennio 2017-2020 a seguito delle elezioni svoltesi domenica e lunedì scorsi. Il presidente uscente Marco Bacchini è stato riconfermato al vertice dell’Associazione dei titolari di farmacia che rappresenta 223 farmacie di Verona e provincia. «Un’affluenza così importante, oltre l’80% dei titolari/direttori di farmacia della nostra provincia, testimonia la vivacità e l’interesse nella ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 14/03/2017 @ 13:57:08, Sezione Sanità)
I nuovi nemici del sonno? Smartphone, tablet e computer, mentre un po' di cioccolato addolcisce la notte. Di seguito tutti gli eventi del Centro di Medicina del sonno di Negrar in occasione della Giornata mondiale del sonno sabato 18 marzo alle 10 al Centro diagnostico terapeutico ospedale Sacro Cuore via San Marco 121, Verona. Circa il 20% della popolazione assume sonniferi per evitare che la notte si trasformi in un incubo. Per molte persone si tratta di una terapia inevitabile, ma per altre i rimedi potrebbero essere del tutto naturali, come seguire alcune regole del dormire bene o praticare delle tecniche di rilassamento per scivolare senza problemi nelle braccia di Morfeo. E' il messaggio che vuole dare il Centro di Medicina del sonno dell'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar in occasione della ...

continua a leggere >>

 
Metti uno chef stellato ai fornelli e una cena gourmet servita tra le pareti di casa tua. Dall’8 al 22 marzo, in occasione della festa della donna, sul portale www.charitystars.com apre l’asta solidale con in palio un’esperienza di gusto davvero irripetibile: una cena a domicilio firmata dallo chef due stelle Michelin Giancarlo Perbellini che ha scelto di aderire all’iniziativa charity in qualità di testimonial dell’Ong veronese ProgettoMondo Mlal. Il ricavato contribuirà infatti al sostegno del programma di cooperazione allo sviluppo “Mamma”: avviato in Burkina Faso nel 2009, punta a garantire il diritto al cibo e un’alimentazione adeguata a donne e bambini, influendo sulle principali cause di mortalità infantile e di malattie legate alla denutrizione e alla malnutrizione acuta, che affligge il 40% dei bambini da 0 a 2 anni e implica un grave ritardo di crescita.   L'asta è rivolta ai residenti delle città di Verona, Rovigo, Trento, Milano e Venezia.  Si parte da una base di un euro a persona per una cena rivolta a un massimo di sei. Per la preparazione del menù, Perbellini si servirà della cucina di casa ricorrendo agli ingredienti presenti nella dispensa del vincitore, con una sorpresa speciale riservata a lui e ai suoi ospiti: la preparazione di alcuni piatti realizzati con gli ingredienti scelti e portati personalmente dallo chef che cucinerà assieme al suo fedelissimo sous-chef Giacomo Sacchetto.    In cambio della donazione si potrà vivere qualche ora davvero unica e  assistere, in un’atmosfera conviviale, allo spettacolo della preparazione live dei piatti, dialogando vis-à-vis con lo chef di "saperi e sapori" alla scoperta dei segreti dell'alta cucina, trascorrendo una piacevole serata all'insegna di gusto e raffinatezza; tradizione e innovazione; essenzialità e stagionalità: elementi distintivi della filosofia del cuoco artigiano, patron del ristorante pluripremiato “Casa Perbellini” in piazza San Zeno a Verona.  Chi si aggiudicherà l’asta avrà sei mesi di tempo  per “consumare” la  cena stellata tra le pareti domestiche, contribuendo al sostegno del progetto promosso dalla Ong scaligera che ha da poco festeggiato i cinquant’anni di cooperazione in America Latina e Africa. Da anni tra gli chef italiani più stimati, anche in campo internazionale, Perbellini propone una cucina concreta nell’esplorazione degli abbinamenti che trova ispirazione nel suo slogan più conosciuto, “il gusto non ha traguardi”.    Il suo “Casa Perbellini” è  tra i primi quindici migliori ristoranti d'Italia. “Abbiamo sconvolto il modo di proporre la cucina gourmet, cioè abbiamo cercato di togliere il "di più" nel segno della semplicità complessa - ammette lo chef scaligero - puntando al riconoscimento di ciò che si mangia”....

continua a leggere >>

 
Masi Agricola, società vitivinicola della Valpolicella Classica leader nella produzione di Amarone e di vini di pregio del territorio delle Venezie, ha ricevuto oggi il “Premio Leonardo Qualità Italia”, riconoscimento conferito ogni anno dal Comitato Leonardo alle aziende più rappresentative dell’eccellenza del Made in Italy e della qualità del sistema produttivo italiano nel mondo. Il prestigioso premio è stato consegnato al Presidente di Masi Sandro Boscaini dalle mani del Capo dello Stato Sergio Mattarella e dalla Presidente del Comitato Leonardo Luisa Todini nel corso di una cerimonia svoltasi in Quirinale questa mattina alla presenza del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, del Presidente dall’Agenzia ICE Michele Scannavini e del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. Il Premio Leonardo viene attributo agli imprenditori la cui azienda si è distinta nel corso dell’anno per la qualità e l’innovatività dei propri prodotti, nonché per la forte proiezione internazionale della loro azienda, sia in ambito commerciale che produttivo. Questo approccio ha da sempre contraddistinto Masi Agricola determinandone il crescente successo sui mercati del mondo dove l’azienda, con i suoi vini, è riconosciuta come ambasciatrice dei valori dell’Italian Wine Style, della tradizione e dell’unicità dei terroir vocati delle Venezie.   Il Cavaliere del Lavoro Sandro Boscaini, Presidente di Masi Agricola ha dichiarato al termine della cerimonia: “Sono particolarmente onorato per questo ambito riconoscimento che si aggiunge ad altri internazionali a sottolineare come la qualità intesa a tutto tondo paghi sia a livello economico che reputazionale. Masi è stato il primo brand del vino di pregio a quotarsi presso Borsa Italiana, dimostrando ancora una volta la sua capacità di essere innovatore. E’ significativo che il riconoscimento avvenga proprio nell’anno in cui l’azienda celebra il cinquantenario del suo portabandiera Campofiorin, antesignano di una ‘nuova categoria di vini veronesi’, altamente innovativo e al contempo radicato nella tradizione e nel territorio, come tutta la nostra produzione.”...

continua a leggere >>

 
Un viaggio nel gusto alla scoperta dei prodotti del lago interpretati da alcuni tra i migliori nomi della cucina italiana contemporanea. Questa la filosofia di Fish&Chef, un percorso gourmand in sei tappe che da Malcesine a Gardone Riviera, da Riva del Garda a Bardolino si snoderà sulle tre riviere del lago presso sei dei suoi più esclusivi hotel. L’edizione 2017 della manifestazione, in programma dal 23 al 28 aprile, è ormai pronta a partire: a fianco degli organizzatori Leandro Luppi ed Elvira Trimeloni ci saranno due partner di prestigio quali la sezione Italiana di JRE (Jeunes Restaurateurs d’Europe) e Michelin Italia. LE CENE GOURMET FIRMATE FISH & CHEF - I panorami mozzafiato di Garda, Cavalgese della Riviera, Malcesine, Gardone Riviera, Bardolino e Riva del Garda saranno la cornice delle sei cene in programma (costo per ogni cena 80 euro, prenotazioni direttamente negli alberghi). Ad aprire le danze domenica 23 aprile presso l’Hotel Bellevue San Lorenzo di Malcesine (VR) sarà Paolo Trippini del Ristorante Trippini (www.ristorantetrippini.com) di Civitella del Lago (TR). Lunedì 24 aprile, il Grand Hotel Fasano di Gardone Riviera (BS) ospiterà invece  Silvio Battistoni  del Ristorante Colonne (www.albergocolonne.it) di Varese. Martedì 25 aprile, presso l’Aqualux Hotel spa e Suite di Bardolino lo chef Vinod Sookar del Al Fornello da Ricci (www.alfornellodaricci.com) di Ceglie Messapica (BR) porterà sulle rive del lago i sapori della Puglia e l’esotismo dell’Oriente. Mercoledì 26 aprile, presso l’Hotel Lido Palace di Riva del Garda (TN) sarà la volta di Andrea Tonola del Ristorante Lanterna Verde (www.lanternaverde.com) di Villa di Chiavenna (SO). Giovedì 27 aprile Palazzo Arzaga di Calvagese della Riviera (BS) vedrà ai fornelli Paolo Donei di Malga Panna (www.malgapanna.it), Moena (TN). Gran finale a otto mani per la serata del 28 aprile dove la cena allestita presso l’Hotel Regina Adelaide di Garda sarà realizzata da quattro chef del Dream Team del Garda: Leandro Luppi del ristorante Vecchia Malcesine(www.vecchiamalcesine.com), Malcesine (VR); Stefano Baiocco, chef del ristorante di Villa Feltrinelli (www.villafeltrinelli.com), Gargnano (BS); Andrea Costantini del Ristorante Regio Patio (www.regiopatio.it), Garda (VR) e Matteo Felter del Ristorante Fagiano (www.ghf.it), Gardone Riviera (BS). I quattro giocheranno in casa proponendo le loro migliori interpretazioni dei prodotti locali, espressione dell’idea di cucina del gruppo che opera su tutto il lago....

continua a leggere >>

 
La Vetrina dell’Amarone cerca bottiglie di Amarone d’annata per solidarietà e chiama a testimone due ospiti d’eccezione. L’evento sul Grande Rosso Veronese che si svolgerà per il secondo anno presso la settecentesca villa Mosconi Bertani di Novare (Negrar) sabato 11 e domenica 12 marzo sposa infatti quest’anno una causa benefica, abbinando alla due giorni di degustazioni anche un’asta per le popolazioni terremotate del Centro Italia. A tale fine gli ideatori dell’ampio progetto, voluto dal Comune di Negrar in collaborazione con la Pro Loco di Negrar, sono alla ricerca di bottiglie vintage e d’annata, che abbiano particolare appeal per il pubblico di giornalisti e wine lovers partecipanti all’iniziativa, che verranno messe all’asta sabato 11 marzo alle ore 18.30 con due testimonial d’eccezione, il celebre attore veronese Roberto Puliero ed il capitano della Tezenis Scaligera Basket Giorgio Boscagin. Chiunque parteciperà all’evento avrà accesso all’asta e potrà fare la propria offerta guidata dalla spiegazione di ogni vino e delle sue particolarità da parte dell’esperto battitore d’asta. “Abbiamo voluto quest’anno contribuire ad una causa benefica attraverso l’organizzazione dell’asta pubblica in favore dei terremotati del Centro Italia. Chiediamo alle aziende del territorio, anche se non parteciperanno alla Vetrina, di donare per solidarietà alcune bottiglie di Amarone vintage per sostenere le popolazioni colpite e rilanciare il loro territorio attraverso uno dei nostri prodotti d’eccellenza”. Il primo a rendersi disponibile e a spendersi per questa causa benefica è stato il nostro testimonial, un ospite conosciuto a Verona, molto apprezzato, come l’attore Roberto Puliero, che parteciperà all’asta e intratterrà i nostri ospiti” dichiara Camilla Coeli, assessore alla Cultura, Turismo e Attività di Promozione del Comune di Negrar....

continua a leggere >>

 
Si svolgerà dal 1 al 31 marzo in circa cento ristoranti e osterie di Verona e provincia la rassegna gastronomica #100MenùDi "Durello e Monte Veronese". Questa iniziativa ideata dall'Associazione Culturale Hostaria, in collaborazione con il Consorzio tutela Lessini Durello e il Consorzio tutela formaggio Monte Veronese, prevede che per tutto il mese di marzo verrà proposto uno speciale menù con piatti che contengono il Monte Veronese come ingrediente abbinati ad un calice di Durello. Sarà semplice e veloce prenotare un posto a tavola. Basterà scaricare la APP gratuita sul cellulare e saranno visibili tutti i menu, gli indirizzi e il numero di telefono, ma anche la distanza e la carta geografica. I prezzi dei menù, che comprendono un calice di Durello, vanno dai 12 ai 35 euro. La creatività degli chef dei vari ristoranti, assieme al formaggio DOP della montagna veronese e al vino, spazierà attraverso utilizzo di altri prodotti tipici della terra scaligera come il radicchio rosso o il tartufo della Lessinia, ma anche il pesce.   "Il progetto #100MenuDi è al servizio degli appassionati dell’enogastronomia tipica veronese - dice Alessandro Medici presidente di Hostaria - e vuole essere una guida per i turisti appassionati dei sapori, e vuole mettere in rete i ristoratori con i produttori di specialità. Proponiamo dei menu tematici in vari periodi dell'anno, tutti visibili sulla app e sul sito".  ...

continua a leggere >>

 
Paolo Pomari è stato riconfermato fino al 2019 al vertice dell’Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona a seguito delle elezioni svoltesi il 22 febbraio 2017. L’Associazione veronese nata nel 2014 ha già portato a termine numerose missioni soprattutto in favore delle popolazioni colpite dal terremoto a partire fin dalle prime scosse che hanno devastato l’Italia Centrale portando aiuto con le squadre formate dai farmacisti e con la propria Farmacia mobile, la prima nel Triveneto e una delle quattro oggi attive a livello nazionale. La Farmacia Mobile veronese è ancora attiva in provincia de L’Aquila in sostituzione provvisoria alla farmacia di Campotosto che è tuttora inagibile. «Sono particolarmente orgoglioso del lavoro fatto da tutti i Farmacisti volontari veronesi che poco dopo essere stati formati si sono impegnati intensamente nei territori colpiti dal sisma - dice Paolo Pomari, presidente dell’Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona -. Sono fiero di essere stato riconfermato alla guida dell’Associazione perché credo in questa realtà assistenziale ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 25/02/2017 @ 08:38:01, Sezione Spettacoli)
Nell’ambito della ricca offerta concertistica della stagione musicale organizzata da Fondazione Arena di Verona al Teatro Filarmonico, vale la pena di segnalare il quarto appuntamento (24 febbraio con replica il 25). Autentica chicca, ha visto protagonisti il celebre violoncellista Mario Brunello e il direttore inglese Matthew Halls. ...

continua a leggere >>

 
Si accende la polemica sulle farmacie rurali e sussidiate a seguito del ddl presentato da Vittorio Fravezzi membro della Commissione Bilancio del Senato e vicepresidente del gruppo Autonomie (Svp, Uv, Patt, Upt)-Psi-Maie), che propone l’abrogazione dell’indennità di residenza per le farmacie rurali (disciplinata dall'articolo 115 del Tuls e dalle leggi 221/68 e 40/73) affermando che è «anacronistica» tanto da essere «percepita come un balzello a carico dello Stato e degli enti locali». «Altro che “balzello” per lo Stato si tratta, invece, di un dovere. Il Governo deve garantire la sostenibilità del servizio sanitario accessibile a tutti i cittadini – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. Ricordando che l’indennità di residenza raggiunge un massimo di 400 euro annui per una farmacia sotto i mille abitanti, evidenzio che spesso queste farmacie costituiscono l’unico presidio sanitario di vasti territori, dove non è più presente neanche il medico di medicina ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 22/02/2017 @ 08:47:29, Sezione Spettacoli)
“Morte di un commesso viaggiatore”, prodotto dal teatro dell’Elfo per la regia di Elio De Capitani (che ne è anche il principale interprete nel ruolo di Willy Loman) è la proposta (fino al 26 febbraio nella sala del Nuovo) del Grande Teatro, la rassegna di prosa organizzata dal Comune di Verona con il Teatro Stabile del Veneto....

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 20/02/2017 @ 08:33:57, Sezione Spettacoli)
Tornano al Filarmonico dopo quattro anni di assenza, allestiti da Fondazione Arena in coproduzione con il Gran Teatro La Fenice di Venezia e con la Greek National Opera, “I Capuleti e i Montecchi” di Vincenzo Bellini, libretto (scritto anni prima per l’omonima opera di Nicola Vaccaj) da Felice Romani che si ispira, in epoca in cui il ...

continua a leggere >>

 
Nonostante nel testo “blindato” del decreto Mille proroghe ora all’esame dell’Aula, non sia più presente l’emendamento sul fondo per il monitoraggio dell’aderenza terapeutica in quanto non ha superato il vaglio della Commissione affari costituzionali, a Verona questo fondamentale aspetto professionale specificatamente dedicato a migliorare l’efficacia della terapia è una realtà già esistente, grazie al progetto messo a punto da Federfarma Verona nell’ambito di uno studio osservazionale che vede coinvolte moltissime farmacie del territorio veronese. «Ritengo l’aderenza alla terapia elemento imprescindibile dall’atto professionale svolto dal Farmacista al banco, e strumento fondamentale perché oltre a migliorare la qualità della vita dei pazienti porta sicuramente ad una concreta razionalizzazione dei costi alla sanità- evidenzia Marco Bacchini presidente di Federfarma Verona (l’Associazione provinciale che raggruppa 223 farmacie sul territorio veronese) - unico settore in cui forse non si parla solo di tagli, e quindi di conseguenze negative per il paziente , ma anzi si stanno analizzando soluzioni per aiutare a gestire al meglio le patologie e conseguentemente ridurre le complicanze delle stesse».
«Un segnale positivo, in controtendenza - continua Bacchini - alle notizie che arrivano da Roma, è giunto due gironi fa invece dalla Regione Veneto in quanto di fronte ad un importante rivisitazione al ribasso di rimborsi alla farmacia ...

continua a leggere >>

 


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (136)
Ambiente (749)
Appuntamenti (67)
Arte (213)
Attualità (853)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1445)
Cultura (206)
Economia (1036)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (518)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (935)
Scuola (211)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (365)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (804)
Spin Doctor (63)
sport (154)
Tempo libero (105)

Archiviati per mese:
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top