Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Attacco ad Istanbul, dopo la strage, il dolore - Attacco Istanbul, il racconto dei testimoni. 'Sangue a terra, tutto in pezzi' - Euro 2016: Conte, il ct della scossa - Euro 2016: Islanda, il vichingo Aron Gunnarsson alla conquista dell'Europa - Gli aeroporti come campi  di battaglia: ma sono  ancora sicuri?|Le schede - Bud Spencer, la camera ardente in Campidoglio: fagioli, bandiere biancocelesti e tanta commozione - Pavia, uccide compagna davanti alla figlia 12enne Poi confessa il delitto  in un sms: arrestato - Una donna e un trans uccisi a coltellate in casa Caccia al killer nel centro di Firenze Le foto - Attentato all'aeroporto di Istanbul, sale a 41 il numero delle vittime. Scalo torna operativo - Urla, spari e fuga: così il poliziotto atterra il kamikaze. Pochi secondi dopo l'esplosione - Snam, via al piano strategico con investimenti da 4,3 miliardi e scorporo Italgas - I mercati scommettono sul supporto dei governatori. Germania: stop ai piani italiani per le banche -
Euler Hermes


La settimana

 
di Redazione Web (del 29/06/2016 @ 09:13:36, Sezione Spettacoli)
Si terrà da sabato 2 a domenica 31 luglio in piazza Erbe la manifestazione gratuita ‘Verona ama il Jazz’, rassegna musicale di gruppi jazz veronesi promossa dal Comune di Verona in collaborazione con la Big Band Ritmosinfonica Città di Verona e l’associazione Jazzset Orchestra con il sostegno di Amia ed Agsm. L’iniziativa è stata presentata oggi dal consigliere incaricato alla Cultura Antonia Pavesi insieme al presidente di Amia Andrea Miglioranzi, al consigliere di amministrazione di Agsm Paola Gaiardelli, alla coordinatrice della rassegna Elena Bruk, a Eraldo Turco della Jazzset Orchestra e a Gianantonio Bresciani della Original Perdido. “Il titolo dell’iniziativa è perfetto vista la lunga ed appassionata storia della nostra città con la musica jazz, dalle ...

continua a leggere >>

 
L'apertura della Zona a Traffico Limitato dalle 7 alle 20, la chiusura del cantiere di via Nino Bixio vicino a Ponte Garibaldi e una maggiore collaborazione da parte degli automobilisti che hanno modificato i percorsi quotidiani, hanno permesso un netto miglioramento della situazione viabilistica della zona di San Giorgio, dove è attivo da ieri il cantiere di Acque Veronesi per la sostituzione della volta fognaria crollata. Rimangono rallentamenti nelle ore di punta, gestiti da una decina di agenti della Polizia municipale. I lavori di rifacimento della condotta fognaria sono stati complicati dalla presenza di oltre mezzo metro di calcestruzzo al di sopra della volta fognaria. La Polizia municipale invita i cittadini ad evitare il transito in zona se non indispensabile.
 
di Redazione Web (del 28/06/2016 @ 16:45:09, Sezione Arte)
Si tiene anche quest’anno, a partire dal 2 luglio in piazza dei Signori, il corso estivo di specializzazione promosso dalla Scuola internazionale dei Madoneri, realizzato con il contributo del Comune di Verona. All’iniziativa partecipano 20 allievi selezionati, provenienti da tutta Italia e da altri Paesi del mondo, per approfondire la tecnica dell’arte dei madonnari, che prevede la rappresentazione, sull’asfalto, di immagini sacre utilizzando gessetti, crete e pastelli. Il corso, in programma il martedì e il sabato di luglio, dalle 9 alle 11, è stato presentato questa mattina dal consigliere incaricato ai Rapporti culturali con le ...

continua a leggere >>

 
Su richiesta della Polizia Municipale oggi, dal pomeriggio fino alle 20, e da domani, tutti i giorni fino al termine dei lavori, dalle 7 alle 20, verrà aperta la Zona a Traffico Limitato del centro per decongestionare la viabilità nell'area di Porta San Giorgio, bloccata a causa del cantiere aperto a seguito del crollo della volta fognaria. La durata dei lavori dovrebbe essere di una decina di giorni circa. Oggi sul posto si sono registrate code e forti rallentamenti: nonostante fosse stato annunciato l'avvio dei lavori di sostituzione di oltre una ventina di metri di fognatura molti automobilisti non hanno cambiato percorso. Sul posto erano presenti una decina di agenti della Polizia Municipale, impegnati anche nei prossimi giorni per la gestione del traffico.
 
Il Sindaco Flavio Tosi ha partecipato, oggi pomeriggio in piazza Bra, alla cerimonia organizzata da Comune ed Aeronautica Militare per celebrare il 150° anniversario del Veneto nell’Italia unita e 85° anniversario del 3° Stormo. “Una giornata importante ed entusiasmante – ha detto Tosi – che con il passaggio sulla Bra e sull’Arena delle Frecce Tricolori della Pattuglia Acrobatica Nazionale, la migliore del mondo per professionalità, ha regalato a tutti un’emozione unica”. Questa sera, alle 20 allo stadio comunale Agsm Olivieri in via Sogare, si terrà la partita del cuore tra rappresentanze della Giunta comunale, dell’Aeronautica Militare e degli ex giocatori Hellas Verona. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza.
 
di Redazione Web (del 27/06/2016 @ 10:16:01, Sezione Ambiente)
In relazione alle condizioni meteorologiche attese nelle prossime ore, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha dichiarato lo Stato di Preallarme per Criticità Idrogeologica su tutto il territorio del Veneto, valevole dalle 16 di oggi, 26 Giugno, alle 20 di domani, 27 giugno. Le previsioni meteo emesse da Arpav poco fa indicano infatti, nel periodo di Preallarme, la possibilità del verificarsi di temporali diffusi, localmente anche di forte intensità con consistenti accumuli di precipitazioni.
 
di Redazione Web (del 27/06/2016 @ 10:14:40, Sezione Cronaca )
Grazie a controlli incrociati con le banche dati di Agenzia delle Entrate, Anagrafe e Catasto, la Polizia municipale, con l’ausilio delle Delegazioni Territoriali a diretto contatto con i cittadini, ha individuato nei giorni scorsi nel quartiere di Veronetta due piccoli negozi affittati abusivamente come abitazioni. I locali, di circa 16 metri quadri ognuno, erano ammobiliati e risultavano abitati complessivamente da 5 persone extracomunitarie. Dai controlli sono emersi illeciti ...

continua a leggere >>

 
Per rispondere alle esigenze della cittadinanza e ottimizzare l’organizzazione dei servizi, a partire da lunedì 27 giugno, fino al 3 settembre, gli Sportelli Polifunzionali e gli uffici dei Servizi Demografici saranno aperti nei seguenti orari: gli uffici e i servizi della Direzione Servizi ai Cittadini, Stato Civile, Anagrafe, Elettorale e Toponomastica dalle 9 alle 13; lo Sportello polifunzionale Adigetto (via Pallone 13) il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30, il mercoledì dalle 9.30 alle 13.30 e il ...

continua a leggere >>

 
Si è concluso il primo mese di sperimentazione per le 27 Farmacie dell’Asl 20 di Verona, associate a Federfarma Verona, che hanno aderito al progetto di sperimentazione “Ecofarmacia”, che quindi hanno iniziato ad espletare le varie fasi della vera dematerializzazione della ricetta medica, sulla base del cronoprogramma individuato dalla Regione Veneto. Altre farmacie nell’ambito della Regione Veneto (alcune di Padova,Venezia e Treviso), oltre alle veronesi facenti capo ad Agec, stanno partecipando alla stessa sperimentazione. Più di 10.000 sono state le ricette “evase” con il nuovo metodo da queste farmacie in questa prima fase. «Federfarma Verona sta monitorando in modo attento le farmacie partecipanti alla fase sperimentale, per evidenziare eventuali criticità e per il supporto necessario alle stesse in questa fase, prima che l’intero progetto, sicuramente entro l’anno, vada a regime in tutte le farmacie dell’intera regione – evidenzia Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. Federfarma Verona, attraverso, appunto, le proprie farmacie associate che hanno aderito in modo volontario, ha deciso di partecipare alla sperimentazione in quanto ritiene che essere parte attiva della stessa, pur consapevoli delle criticità ...

continua a leggere >>

 
Conclusi i ballottaggi, si chiude il cerchio delle elezioni comunali 2016, che hanno visto al voto 24 comuni della provincia scaligera. Le nuove Amministrazioni comunali stanno prendendo forma e, a guardare l’esame dei dati della rilevazione sulla forza lavoro dell’Istat, rielaborati da Confartigianato, emergono elementi utili per valutare l’andamento territoriale dell’offerta di lavoro nel 2015 nei grandi comuni italiani, tra i quali c’è anche Verona, che, invece, al voto ci andrà il prossimo anno. Focalizzando l’analisi sull’occupazione, nel complesso, i 13 grandi comuni italiani esaminati rappresentano il 16,2% dell’occupazione italiana e presentano un tasso di occupazione del 58,8%, superiore di 2,5 punti al 56,3% della media ...

continua a leggere >>

 
L'Unione europea impone anche per l'Italia che il Trasporto Pubblico Locale venga affidato con gare pubbliche. Il presidente della Provincia di Verona Antonio Pastorello esprime la sua posizione: «Per questo servizio, a Verona, si sono sfruttate tutte le proroghe possibili per mantenere il servizio affidato direttamente ad Atv (di proprietà di Provincia e Comune attraverso la controllata Amt S.p.a.). La Provincia è sempre stata favorevole alla gara per l'affidamento del servizio di TPL. Purtroppo la Regione, che avrebbe dovuto svolgerla, non si è mai attivata ed ha ratificato l'atto di nomina dell'ente di governo solamente ad ottobre 2015 incaricando la Provincia se proseguire con una società in house (in questo caso Atv S.r.l.) o bandire una gara europea. Rimane quindi pochissimo tempo per decidere ed espletare l'iter: il contratto in essere scade infatti il 31 dicembre 2016. Quindi dobbiamo trovare una soluzione affinché l'1 gennaio 2017 possa essere affidato in maniera legittima il servizio di trasporto senza procurare danni all'azienda ed ai soci. L'unica strada legittima che vede la Provincia è l'affidamento in house perché per fare la gara, con tutti i tempi previsti dalla normativa servirebbero almeno 2 anni e quando si mette in gara il servizio dobbiamo aver chiare le caratteristiche del servizio. Tra queste manca alla Provincia un elemento fondamentale: la data di entrata in servizio del filobus urbano e le sue caratteristiche. Nonostante i solleciti di questo ente il Comune di Verona (o la sua controllata Amt) non è mai stato in grado di fornire una tempistica certa e un progetto definito. Le accuse di incoerenza arrivate recentemente alla Provincia sembrano nascondere le evidenti inadempienze da parte di altri enti. Le scelte della Provincia sono ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 23/06/2016 @ 10:44:56, Sezione Tempo libero)
Sabato 25 e domenica 26 giugno alle parrocchie di Ca’ di David e di Tomba Extra si svolgerà l’annuale rassegna campanaria in occasione della festa del patrono San Giovanni Battista. L’iniziativa è patrocinata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili. Per l’evento le campane saranno suonate da campanari provenienti da diverse parrocchie veronesi. “L’intento di questa manifestazione – sottolinea l’assessore alle Politiche Giovanili Alberto Benetti – è far conoscere ad un pubblico giovane questo interessante metodo musicale, un’arte di particolare fascino nata a Verona nella seconda metà del XVIII secolo. ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 23/06/2016 @ 10:21:57, Sezione Spettacoli)
Per il decimo anno la Lessinia si trasforma in palcoscenico naturale. A luglio si inaugura Lessiniafest, la rassegna itinerante che coinvolge due regioni e tre province per portare la musica nelle grotte e nei boschi, sui pascoli e nelle malghe che diventano sale da concerto, con gli spettatori chiamati a raggiungere i luoghi dei concerti a piedi e a godere della bellezza della musica seduti sull’erba dei prati o sotto l’ombra delle faggete. Artisti dall’Argentina, dalla Polonia, dalla Germania, dalla Croazia e dall’Irlanda sono quest'anno i protagonisti del festival musicale internazionale tra i più ricchi dell’arco alpino. L'iniziativa è sostenuta dai Comuni dell’alta Lessinia, con il contributo di Fimauto, Cassa Rurale Bassa Vallagarina, Comunità Montana della Lessinia, Consorzio Bim Adige e Consorzio Monte Veronese. L’organizzazione è affidata all'associazione Le Falìe e al Film Festival della Lessinia che arricchisce e completa il programma con una serata di proiezione per ciascuno dei Comuni coinvolti. Alessandro Anderloni, inventore e direttore artistico di Lessiniafest, presenta così la decima edizione: «Questo festival è l’appuntamento caratterizzante dell’estate in Lessinia. Decine di migliaia di spettatori in dieci anni hanno scoperto questa montagna grazie alla musica. E la Lessinia ha potuto ascoltare artisti da ogni parte del mondo, proposte ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 23/06/2016 @ 10:19:34, Sezione Sanità)
Ben 67 mila i servizi sanitari effettuati nel 2015 grazie all'operatività di oltre 1.400 soccorritori volontari, di 79 dipendenti oltre a personale medico ed infermieristico In più di cento anni di storia al servizio della cittadinanza scaligera, la Croce Verde di Verona ha saputo mantenere in equilibrio la preziosa risorsa offerta dal volontariato e, al tempo, stesso la capacità di assicurare posti di lavoro ed opportunità per varie professionalità: autisti, soccorritori, medici ed infermieri professionali. La sede centrale di via Polveriera Vecchia, messa a disposizione dalla Fondazione Cariverona, guida le varie sedi e sezioni sparse tra la città, in lungadige Panvinio e Borgo Venezia, e la provincia: a San Giovanni Lupatoto, Castel d'Azzano, Grezzana, Isola della Scala, ...

continua a leggere >>

 
C le ricorderemo eccome queste elezioni 2016. Per alcuni risultati apparentemente sorprendenti e per alcuni prevedibili. Ma soprattutto ce le ricorderemo perché segnano la rotta di alcuni fenomeni politici che saranno di media durata.
In primo luogo, come avevamo ipotizzato dopo i primi turni del 5 giugno, i ballottaggi del 19 condannano definitivamente i progetti di leadership di Matteo "felpa" Salvini. La sua Lega a braccetto con i Fratelli d'Italia guidati dalla Meloni fallisce l'assalto al vertice del centrodestra incassando dopo la sconfitta di Roma già al primo turno anche quelle di Varese e Milano e rifugiandosi nella vittoria per una manciata di voti di una candidata della Lega a Cascina , provincia di Pisa.
I ballottaggi dicono che esiste ed e' reale un risveglio del Centrodestra e che quando e' unito e con candidati moderati ritorna ad essere competitivo e vincente anche più del Movimento 5 stelle.
E dicono anche che il tempo della ricreazione guidato dagli estremismi lepenisti e' finito e che fa scappare i moderati anziché sedurli.
Prima ancora di sapere della Brexit i moderati orientati verso il centrodestra hanno già scelto una exit strategy rispetto alla leadership salviniana e premiano candidati non estremisti. Varese di questo fenomeno rappresenta sicuramente l'esempio più evidente con un candidato commissariato dalla Lega con numerose sfilate di Salvini e con un capolista come Roberto Maroni a guidare la lista della Lega in consiglio comunale.
E con i vecchi classici sulla sicurezza, sull'immigrazione, sulle moschee e sui gay al centro della campagna del ballottaggio.
Con il magnifico risultato di portare un vantaggio di 5 punti al primo turno di quel candidato a diventare una sconfitta per 4 al ballottaggio. Nella roccaforte della Lega e patria di Maroni e Bossi. Game over per i sogni di un leader della Lega ormai non più rassicurante che dopo questo 2016 non potrà mai più essere la guida del centrodestra e vedremo se, dopo gli attacchi di Bossi e Maroni, resterà quello della Lega.
 Varese del resto e' un punto di partenza di queste elezioni anche per il centrosinistra. Non tanto per la prima volta nella storia che vince,  ma per come e con chi vince. Un modo che potrebbe diventare un modello per il centrosinistra nazionale alla ricerca di un nuovo senso dopo la scoppola di molte città e la contaminazione nel dibattito nazionale.
A Varese il centrosinistra vince perché ha un candidato che diventa credibile per la sua assoluta civicita' che lo porta per intere giornate a immergersi nei quartieri tra la gente senza filtri e senza format da campagna elettorale.
Un candidato che e' cosi pragmatico e trasparente da non inventarsi colpi di teatro da primi 100 giorni, ma da presentare negli ultimi 10 giorni di ballottaggi le prime 10 delibere della prima giunta su 10 temi strategici con soluzioni scritte nere su bianco in quel programma che molti in Italia in campagna elettorale quasi ignorano.
Un cabdidato che quelle 10 delibere per giunta le ha scritte di suo pugno durante il ballottaggio.
E questo candidato aggiunge ad un modello di forza tranquilla che lo caratterizza una coalizione che potrebbe tracciare una nuova frontiera per un Pd che non basta più a se stesso. Una coalizione che al Pd aggiunge ben 4 liste civiche che insieme fanno più del 16% al primo turno che insieme al valore aggiunto del candidato fanno pesare il Pd poco più della metà del risultato del primo turno. ...

continua a leggere >>

 


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (131)
Ambiente (721)
Appuntamenti (66)
Arte (209)
Attualità (828)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1424)
Cultura (200)
Economia (1025)
Happy hour (118)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (513)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (887)
Scuola (205)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (354)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (772)
Spin Doctor (50)
sport (147)
Tempo libero (98)

Archiviati per mese:
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top