A Legnago il “pontile del commiato” per disperdere le ceneri dei defunti nell’Adige

(di Stefano Cucco) Anche a Legnago è possibile disperdere le ceneri dei propri cari nel fiume Adige, da un pontile ubicato vicino al barcone, lungo la sponda destra. Il servizio per i residenti è gratuito, mentre, per i cittadini di altri Comuni, il costo della dispersione è quantificato in 200 euro. La cerimonia viene sempre organizzata con il supporto delle onoranze funebri. La Legge, infatti, recita che “le ceneri potranno essere disperse in aree appositamente destinate all’interno dei cimiteri, in aree private all’aperto e sempre con il consenso dei proprietari, mentre la dispersione in mare, nei laghi e nei fiumi è consentita nei tratti liberi da natanti e da manufatti“.

La dispersione delle ceneri è possibile solo nel caso in cui il defunto l’abbia espressamente richiesta attraverso una disposizione testamentaria, una dichiarazione autografa, una dichiarazione resa di fronte a pubblici ufficiali, una dichiarazione verbale al congiunto o ad un parente di primo grado e infine se il defunto ha rilasciato una dichiarazione sottoscritta presso un’associazione di cremazione. Per ottenere l’autorizzazione alla dispersione delle ceneri è necessario seguire un iter burocratico. La domanda, infatti, può essere presentata al Sindaco del Comune nel quale è avvenuto il decesso, al Comune di residenza del defunto, nel caso in cui il decesso sia avvenuto in un’altra Regione, oppure al Comune dove sono già state tumulate le ceneri. Le ceneri possono essere disperse nel luoghi autorizzati dal Comune che rilascia l’autorizzazione, e generalmente può avvenire in un area cimiteriale apposita, in un area privata e in natura, ad esempio in mare, oltre mezzo miglio dalla costa.

Il divieto di dispersione delle ceneri è comunque sempre previsto nei centri abitati, così come quanto definito dal nuovo codice della strada. Nell’ultimo anno a Legnago i defunti per i quali è stato deciso il ricorso all’incinerazione sono stati oltre 90. Pertanto, l’Amministrazione comunale, guidata da sindaco Graziano Lorenzetti ha deciso di allestire il pontile del commiato. Per disperdere le ceneri è necessario contattare l’Ufficio di Stato Civile al numero 0442 634955 oppure 956 finale o scrivere un’email all’indirizzo statocivile@comune.legnago.vr.it. Per accedere al pontile del commiato si passa dal parcheggio di via XXIV Maggio, all’altezza di piazza San Martino.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail