AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEL CAMPIONATO JUNIORES 2022. LE GIOVANI PROMESSE DEL CICLISMO VERONESE IN COMUNE

Una nuova emozionante stagione sportiva sta per iniziare e loro non vedono l’ora di tornare a gareggiare. Sono i giovani ciclisti della società Autozai Petrucci Contri Team, pronti per la partenza ufficiale del Campionato Juniores 2022.

La nuova squadra, composta da 12 giovani, è stata presentata questa mattina in municipio dall’assessore allo Sport Filippo Rando. In sala Arazzi erano presenti il presidente ed il direttore sportivo di Autozai Petrucci Contri Team Enrico Mantovanelli con i membri della dirigenza, e Maurizio Petrucci in rappresentanza del main sponsor e di tutte le aziende che supportano la società sportiva.

“Battezzare la nuova stagione del campionato Juniores nella splendida cornice di sala Arazzi è diventata una tradizione irrinunciabile – ha detto l’assessore –. Questi giovani atleti rappresentano il miglior ciclismo veronese di oggi e di domani. La loro carica ed entusiasmo sono uno splendido esempio di quanto lo sport sia importante per la crescita umana dei nostri ragazzi. A loro vanno i nostri migliori auguri per una stagione vincente e, soprattutto, ricca di positive esperienze sportive”.

“L’obiettivo – ha detto il presidente Mantovanelli – è quello di essere protagonisti, continuare a crescere e migliorare un 2021 positivo, che ha visto il Team conquistare undici podi, quarantacinque piazzamenti nella top ten, diciannove gare a punti e il titolo di campione provinciale con Samuele Disconzi. Da oltre 40 anni rappresentiamo la società di punta del panorama ciclistico veronese, tra le cui fila sono cresciuti campioni del calibro di Davide Rebellin, Davide Gabburo, Edoardo Affini, Luca Mozzato, Filippo Zana e Mattia Petrucci”.

Presenti tutti gli atleti juniores del cycling team Autozai Petrucci Contri. Secondo anno: Pietro Biondani, Omar Dal Cappello, Marco Dalla Benetta, Francesco Lonardi, Sergio Giaffreda e Luca Gregori. Primo anno: Riccardo Biondani, Marco Martini, Riccardo Mutta, Federico Sorbara, Andrea Tortella e Nicolò Tosetto.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail