Amia, domenica “porte aperte” alla nuova isola ecologica

Amia apre le porte dell’isola ecologica a tutti i cittadini veronesi. E’ questa l’iniziativa messa in atto dalla società di via Avesani presieduta da Bruno Tacchella, in occasione della Domenica Ecologica organizzata dal Comune di Verona. Un’apertura straordinaria, domenica 30 gennaio, per far conoscere, promuovere, valorizzare ed incentivare un’area di strategica e fondamentale importanza per la città di Verona, l’ambiente ed il decoro cittadino. Per l’intera giornata operatori di Amia saranno a disposizione dei cittadini per far visitare l’innovativa struttura, accompagnandoli in un vero e proprio “tour”, dando loro utili informazioni e promuovendo così una corretta cultura legata al tema dello smaltimento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, di quelli ingombranti e sulle conseguenze del loro abbandono indiscriminato nell’ambiente e sul decoro della nostra città. Non solo, saranno distribuiti ai visitatori centinaia di gadgets in materiale riciclato ed il nuovo ed utile Dizionario dei Rifiuti. L’ennesima iniziativa messa in atto Amia per promuovere e premiare, attraverso apposite campagne di sensibilizzazione, l’utilizzo da parte di tutti i cittadini di questa infrastruttura moderna, in grado di rispondere alle esigenze della collettività.

“La presenza di isole ecologiche sul nostro territorio rappresenta un importantissimo mezzo di contrasto all’inquinamento, alle discariche abusive, al vandalismo e al degrado cittadino – ha commentato Tacchella – La Domenica Ecologica ci offre la possibilità di ricordare a tutti che l’abbandono dei rifiuti, specialmente quelli pericolosi, rappresenta un reato. Nei prossimi mesi organizzeremo nuove iniziative e campagne in tutti i quartieri e mercati cittadini”.

Per poter accedere all’isola Ecologica e partecipare alla visita guidata nella giornata di domenica sarà necessario prenotarsi, chiamando il numero verde 800545565. Non saranno ritirati rifiuti di nessuna tipologia.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail