Andiamo male. In Italia 153 morti in un giorno

153 morti in un giorno (+16). Cominciano ad essere troppi.

851.865 tamponi nelle ultime 24 ore. Tasso di positività 3,6%. 1.012 i pazienti in terapia intensiva (+25). 8.381 (+280) i ricoverati in reparti non critici. Non citiamo i positivi perché, come detto dagli esperti, ormai è un dato poco significativo rispetto ai ricoveri ed ai morti, che sono assolutamente dei dati oggettivi.

Sono quasi 92 mila i bambini vaccinati senza nessun problema.

Ed è un dato più importante di quel che sembra perché è ormai  nelle scuole che si verificano moltissimi contagi che poi coinvolgono le famiglie.

E intanto in Veneto, Zaia vede la zona arancione avvicinarsi. . “Il nostro modello dice che almeno fino alla prima settimana di gennaio saremo in crescita” con i contagi “e ci avviciniamo alla zona arancione. Questo continuerà a permetterci di vivere quasi normalmente perché siamo vaccinati. Per chi non lo fosse, però, significa chiusura dei confini comunali e di molte attività”. Ed il riferimento è ai non vaccinati che non hanno il Super Green Pass.

21 i morti delle ultime 24 ore. 145 mila i tamponi. Tasso di positività 3,24%. I pazienti covid in area non critica 1.167 (+48). Quelli in terapia intensiva 174 persone (+7).

Ieri sono state fatte quasi 50 mila vaccinazioni. “Dopo 5 mesi bisogna andare a fare la terza dose” ha ricordato Zaia.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail