Barcelona Gipsy balKan Orchestra al Teatro Filarmonico, Lunedì per il Settembre dell’Accademia

(Di Gianni Schicchi) L’appuntamento per il Settembre dell’Accademia, di lunedì 26 sera (ore 20.30) al Teatro Filarmonico, esce dai tradizionali canoni di musica classica per addentrarsi in quelli popolari, legati a temi e canzoni internazionali presentati da un grande complesso: la Barcelona Gipsy balKan Orchestra (BGKO), band creata nel 2012 in Spagna. La band attinge a molte influenze musicali, tra cui la musica Balcanico Klezmer, il Jazz Manouchee, la musica Rom. BGKO esplora anche i suoni di alcune regioni dell’Europa orientale e trae ispirazione dalla musica delle regioni del Sud America, della Spagna e del Medio Oriente.  Nel 2015 la band ha cambiato nome da Barcelona Gipsy Klezmer Orchestra a Barcelona Gipsy balKan Orchestra, mantenendo BGKO come acronimo.

I suoi membri permanenti sono la cantante italiana Margherita Abita, il clarinettista Daniel Carbonell (Spagna), il fisarmonicista Fernando Salinas, pure spagnolo, il contrabbassista Ivan Kovačević (Serbia), il chitarrista Julien Chanal (Francia) e il percussionista Stelios Togias (Grecia). BGKO include a rotazione anche musicisti nomadi, riflettendo lo stile dei vari artisti che fanno e/o ne hanno fatto parte.

Il gruppo è nato nella primavera del 2012, quando undici musicisti si sono riuniti a Barcellona per festeggiare la Giornata Internazionale dei Rom. Alcuni di loro si erano già incontrati in varie jam session, tra cui a El Arco de la Virgene e in altri locali musicali di Barcellona.

Nel 2013, la Barcelona Gipsy Klezmer Orchestra ha prodotto il suo primo album, “Imbarca”, che è stato ripubblicato un anno dopo con l’ EP in vinile Satélite K. La riedizione includeva tre nuove canzoni: “Hasta Siempre, Comandante“, “Cigani Ljubiat Pesnji” e “La dama d’Aragó”. Dopo aver pubblicato per Satélite K nel 2014, BGKO ha suonato in tournée in Italia, Grecia, Malta, Serbia, Slovenia, Germania, Francia, per concerti e festival in Spagna e all’Auditorium di Barcellona.

BGKO ha ospitato la Balkan Reunion nel marzo 2015, che ha raggruppato importanti musicisti balcanici da tutta Europa, tra cui il sassofonista macedone King Ferus Mustafov, referente della musica East Gipsy, Vlado Kreslin, noto per le sue collaborazioni con i REM, e il turco cantante Nihan Devecioglu. Al concerto, svoltosi nella Sala Apollo, hanno assistito circa 1.300 persone. Il secondo disco della BGKO, nato da questo incontro balcanico, è stato pubblicato nel settembre 2015 dopo che la band aveva suonato a Granada, Malaga, Palau de la Música Catalana, Irlanda, Paesi Bassi, Francia, Austria, Svizzera, Serbia, Germania e Istanbul.

La sua versione di “Djelem Djelem“, l’inno internazionale rom, ha ricevuto più di 10.000.000 recensioni su YouTube. Durante la primavera del 2015, BGKO ha iniziato anche una collaborazione di gestione e prenotazione con Diggers Music. Alla fine del 2019, la cantante Sandra Sangiao ha lasciato il gruppo ed è stata sostituita da Margherita Abita, come il fisarmonicista Mattia Schirosa che nel 2021 ha lasciato il gruppo per essere sostituito da Fernando Salinas.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail