Bovolone, così al San Biagio si combatte il Parkinson

(di Stefano Cucco) All’Ospedale “San Biagio” di Bovolone è stato aperto un ambulatorio fisiatrico dedicato ai pazienti affetti da morbo di Parkinson. L’ambulatorio nasce all’interno dell’Unità Operativa Complessa di Recupero e Riabilitazione Funzionale dell’Azienda Ulss 9 “Scaligera”, diretta da Paola Pietropoli e punta a rispondere all’esigenza di una presa in carico riabilitativa sartoriale e integrata per questi pazienti, nell’ottica della rete ospedale-territorio, ed è realizzato in collaborazione con il reparto di Neurologia dell’Ospedale “Mater Salutis” di Legnago.

Nell’ambulatorio i pazienti saranno sottoposti a valutazione fisiatrica sulla base della quale verranno successivamente inseriti, attraverso un progetto riabilitativo individuale, in un percorso di riabilitazione mirato al recupero delle abilità motorie, della funzionalità deglutitoria e della disfagia. L’ambulatorio svolge la propria attività all’interno dei Poliambulatori dell’Ospedale “San Biagio” di Bovolone, previa prenotazione al numero di telefono 0442 622292 con impegnativa del medico curante in cui sia precisata la patologia in questione nel quesito diagnostico.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail