Cambia il metodo per contare i ricoverati Covid.

Cambia il metodo per il conteggio dei ricoverati Covid. I pazienti ricoverati in ospedale per cause diverse dal Covid che risultino positivi al Covid, ma asintomatici, anche se in isolamento nel reparto specifico per quella patologia, non saranno conteggiati tra i ricoveri dell’Area Medica Covid. I numeri totali dovrebbero quindi scendere. Esempio: se ti rompi una gamba, ti ricoverano e scoprono che sei positivo, non verrai conteggiato come malato Covid, perché il motivo per cui sei ricoverato non è il virus ma la gamba rotta. Lo prevede la nuova circolare del ministero della Salute che ha recepito le richieste delle Regioni in tal senso. Si tratta di una decisione giusta che serve per portare alle giuste dimensioni la percentuale di malati Covid. Ovviamente andrà ad incidere su tassi di ricovero che a loro volta determinano il colore delle regioni. Già da lunedì potrebbero passare in arancione la Calabria, che ha le intensive al 20% e i reparti ordinari al 38%, il Piemonte, rispettivamente al 23% e al 33%, e la Sicilia col 20% e il 33%. Anche il Veneto è a rischio arancione, anche se negli ultimi giorni s’è registrato un calo della pressione sugli ospedali.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail