Covid in Veneto. La curva dei contagi è sul plateau. Aspettiamo l’inizio della discesa. A Verona diminuiscono lievemente i ricoveri

La curva dei contagi in Veneto, con delle piccole variazioni della curva a denti di sega, rimane sul plateau, ovvero quell’”altipiano” dopo il quale ci si aspetta l’inizio della discesa. Se il picco non è stato ancora raggiunto nei giorni scorsi, dovrebbe essere questione di pochi giorni. Sono 21.207 i nuovi positivi in lieve calo rispetto al picco di ieri. L’incidenza sui 150 mila tamponi effettuati è del 14,87%. Ci sono stati anche 33 morti, che portano il totale a 12.830.   Sono 1.802 (+5) i ricoverati in area non critica e 203 (+5) in terapia intensiva.

Verona sempre in testa fra le province venete per numero di positivi: 2810 registrati nelle ultime 24 ore, ma in controtendenza rispetto al dato regionale ed anche a quello nazionale per i ricoveri dato che diminuisce la pressione sugli ospedali. In area non critica sono ricoverati 344 (-3) pazienti. Invariato il numero in terapia intensiva: 39. 8 i morti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail