Da lunedì lavori per la sicurezza del Ponte Nuovo. Come cambia la viabilità.

Da lunedì iniziano i lavori necessari alla sicurezza ed alla stabilità di Ponte Nuovo. Dureranno fino a ferragosto. Poi ci sarà una pausa per l’ottenimento da parte del Comune di alcune autorizzazione da parte del Ministero della Difesa, e quindi ripartiranno a settembre per essere conclusi.

Ne ha dato l’annuncio l’Assessore Marco Padovani che ha chiesto ai cittadini di portare pazienza per i disagi che i lavori avranno sulla viabilità di quella zona de centro storico che subirà dei cambiamenti temporanei. «L’Amministrazione comunale – ha ricordato l’assessore Padovani- sta destinando importanti risorse per la sicurezza stradale della città. Adesso è la volta del Ponte Nuovo, ma lavori analoghi sono già stati fatti su altri ponti, sottovasi e sovrappassi, sempre per garantire la sicurezza dei veronesi.»

Il comandante della Polizia Municipale Altamura ha specificato che nella prima fase dei lavori, dal primo agosto a Ferragosto, salvo ritrovamento di bombe inesplose, cosa non improbabile visto che i ponti erano obiettivi privilegiati dei bombardieri anglo-americani, verrà chiuso l’incrocio fra via Nizza e Lungadige Rubele. Verrà anche chiuso il varco per la ZTL per chi da via Nizza o da Lungadige Rubele si dirige verso via Sottoriva. Il senso di marcia in via Nizza sarà invertito e l’accesso alla ZTL avverrà da via Nizza su via al Cristo in direzione Arche Scaligere. L’uscita dalla ZTL sarà quella di Ponte Garibaldi.

Nella seconda fase di settembre Lungadige Rubele sarà chiuso totalmente, il senso di marcia di via Nizza tornerà ad essere quello normale, e tornerà percorribile il Ponte Nuovo.

Altamura ha raccomandato ai cittadini veronesi di passare nella zona interessata dai lavori solo se strettamente necessario.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail