Va in scena al Nuovo dal 15 novembre al 24 marzo l’edizione numero 24 della rassegna “Divertiamoci a teatro”, organizzata dal Teatro Stabile di Verona: e da domani, venerdì 8 luglio inizia la vendita degli abbonamenti. Col suo solito, gradito richiamo al “divertimento” l’edizione 2022-23 segna con i suoi otto spettacoli il ritorno alla normalità di sempre per via di capienza della sala e del “non obbligo” delle mascherine. Come nelle passate edizioni nei giovedì di spettacolo ci saranno gli attesi incontri fra gli attori e il pubblico.

Tra i protagonisti di questa attesa edizione Ale e Franz, Paola Barale, Benedicta Boccoli, Antonio Catania, Attilio Fontana, Lodo Guenzi, Vanessa Incontrada, Giorgio Lupano, Lorenza Mario, Gabriele Pignotta, Paola Quattrini, Gianluca Ramazzotti, Nini Salerno e Marco Zoppello. A inaugurare la rassegna, dal 15 al 18 novembre, sono Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti, Paola Quattrini, Paola Barale e Nini Salerno in Se devi dire una bugia dilla grossa (Two into one), esilarante commedia di Ray Cooney del 1984, rappresentata per la prima volta in Italia nel 1986 con la regia di Pietro Garinei. La rassegna prosegue dal 29 novembre al 2 dicembre con Comincium, il nuovo spettacolo di Ale e Franz che, con una band di cinque elementi in scena (voce, chitarra, basso, tastiere e batteria) affrontano temi di attualità insieme alla panchina che li rese celebri a Zelig.

Ale e Franz. In alto : “Se devi dire una bugia dilla grossa”
Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta

Il terzo spettacolo in cartellone, La scuola dei mariti di Molière (di cui ricorre il quattrocentesimo della nascita), è in programma dal 6 al 9 dicembre con la regia di Piergiorgio Piccoli. Ne sono interpreti Anna Zago, Aristide Genovese, Anna Farinello, Daniele Berardi e lo stesso Piccoli. Ultimo spettacolo in programma per il 2022 (dal 20 al 23 dicembre) è Scusa sono in riunione… ti posso richiamare? di Gabriele Pignotta che, oltre a esserne l’autore e il regista, ne è protagonista insieme a Vanessa Incontrada. Al centro di questa “commedia degli equivoci” l’ossessione della visibilità e la mania di successo.

Da domani quindi, e fino al 17 settembre, gli abbonati alla stagione 2022 possono rinnovare il loro abbonamento con conferma dello stesso posto. Durante il periodo di prelazione anche gli abbonati della stagione 2021 e della stagione 2019-20 potranno rinnovare scegliendo un nuovo posto. I nuovi abbonamenti saranno invece in vendita dal 22 settembre al 21 ottobre. I prezzi per assistere a tutti e otto gli spettacoli sono 180 euro per la platea (ridotto over 65 a 170 euro), 145 euro per la balconata (ridotto over 65 a 138 euro), 95 euro per la prima galleria (ridotto over 65 a 90 euro) e 75 euro la seconda galleria (ridotto over 65 a 70 euro). Gli abbonamenti possono essere acquistati al Teatro Nuovo, tel. 045 8006100, dal lunedì al sabato dalle 16.30 alle 19.30 escluso il periodo dal 6 al 21 agosto oppure al Box Office, tel. 045 8011154, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00; il sabato solo al mattino.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail