Due morti nel sonno a Bosco Chiesanuova, in corso ulteriori accertamenti

Sono stati trovati senza vita con i loro cani in un’abitazione di Bosco Chiesanuova. Un cuoco 51enne, proprietario dell’appartamento e residente a Verona, e un operaio di 50 anni messinese residente a Sommacampagna. La scomparsa era stata segnalata già sabato 19 dicembre alla stazione di carabinieri del Comune di residenza, dal momento che l’uomo non era stato visto tornare a casa. Protezione civile, vigili del fuoco e carabinieri, partendo dalle tracce dal cellulare di uno di loro, sono stati portati a Prati, contrada di Bosco Chiesanuova, dove è stata trovata l’auto di uno dei due. Ancora nulla di certo, ma come constatato dal medico legale intervenuto sul posto con i carabinieri e il personale dei vigili del fuoco, l’ipotetica causa di morte è l’intossicazione da monossido di carbonio proveniente da una vecchia stufa, ma nei prossimi giorni effettueranno ulteriori accertamenti. Le conferme definitive arriveranno comunque dall’esame autoptico e dai risultati delle indagini dei carabinieri.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail